A- A+
PugliaItalia
Comune di Bari recupera da Impregilo oltre 26 milioni di € per Asse Nord-Sud

C'è grande soddisfazione al Comune di Bari per la sentenza della Corte di Cassazione, che di fatto annulla le sentenze di 1° e 2° grado che condannavano il Comune di Bari al pagamento di € 19.247.504,52, più le spese legali, gli interessi maturati  e la svalutazione del credito (per un totale di € 26.117.183.21), nei confronti della Impregilo spa per la vicenda contrattuale legata alla realizzazione dell’Asse Nord-Sud.

Ponte asseNord Sud.
 

La sentenza della Cassazione, accogliendo i motivi di ricorso presentati dal Comune, rinvia ad altra sezione della Corte di Appello di Bari il riesame ex novo dell’intera vicenda.

Come noto, a seguito della sentenza della Corte di Appello, l’amministrazione comunale aveva deciso di procedere a dare esecuzione alla stessa pagando l’intero importo dovuto, atteso anche il rigetto della richiesta di sospensione pronunciato dalla medesima Corte d’Appello, riservandosi ogni ulteriore eventuale azione in ordine alla restituzione delle somme nel caso di riforma del provvedimento del giudice di Appello. Oggi la riforma di quella sentenza consente la richiesta di restituzione delle somme.

Decaro uff
 

Quelle somme hanno influito pesantemente negli anni sul patto di stabilità - che pure è sempre stato rispettato - determinando gravi difficoltà nella gestione degli equilibri di bilancio e una contrazione degli investimenti, congiuntamente all’altra vicenda ancora pendente in appello nei confronti del Consorzio Stadium.

Grazie alla pronuncia della Corte di Cassazione, l’amministrazione comunale potrà recuperare le somme già erogate (il totale di quanto dovuto), fermo restando che sull’intera vicenda il giudizio prosegue dinanzi ad altra sezione della Corte di Appello, che dovrà decidere la questione sulla base dei principi fissati dalla sentenza della Suprema Corte.

“Oggi la Cassazione ci dà ragione - dichiara il sindaco Antonio Decaro - ma non può risarcire il Comune del danno determinato in questi anni dalla riduzione della  capacità di investimento sul territorio cittadino. Questa sentenza è per noi una boccata di ossigeno che potrebbe determinare un netto miglioramento della situazione complessiva di bilancio a vantaggio di una maggiore spesa di investimento. Attenderemo comunque le valutazioni della nostra avvocatura per capire se proceder ad un accantonamento prudenziale alla luce del prosieguo del contenzioso".

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
bariimpregilocassazionedecaroasse nord-sudrecupero

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Toninelli, pugno alzato in Aula? L'educazione è data anche dalla laurea
di Ernesto Vergani
Tim, Altavilla vince ma non convince.Spiraglio per il ripensamento di Gubitosi
di Angelo Maria Perrino
Grecia, umiliazione eurocratica. Il culmine dell'oltraggio alla nostra civiltà
di Di Diego Fusaro
i più visti

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.