A- A+
PugliaItalia
Conversano (Ba) ‘Il Tesoro di San Benedetto e il Monstrum Apuliae'

Imparare a conoscere la storia e la cultura del proprio paese attraverso le magnificenze artistiche e storiche. L’approccio sarà quello di una passeggiata nel tempo, per ammirare bellezze architettoniche, pennellate sorprendenti e monili preziosissimi, molti dei quali esposti per la prima volta al pubblico.

SB dipinti
 

Il ‘Tesoro di San Benedetto: storia, arte, devozione e vita quotidiana nel Monstrum Apuliae’: è questo il titolo della mostra organizzata a Conversano (Ba) dalla ‘Società di storia patria - sezione Sudest Barese’, dal ‘Centro studi “Maria e Francesca Marangelli”, dalla curia vescovile di Conversano-Monopoli e dal Comune di Conversano, dove si svolgerà l'appuntamento.

La promessa degli organizzatori è quella di regalare al pubblico l’occasione per riscoprire l’identità di un territorio, attraverso più iniziative dislocate in ambienti diversi, con opere di differente natura ma tutte collegate fra loro dal fattore unicità.

Dopo interventi di restauro della Chiesa e l’antico monastero di San Benedetto si restituisce al pubblico un patrimonio storiografico, architettonico ed artistico mirabile e affascinante più che mai, perché gli interventi (a cura anche dell’Università e del Politecnico di Bari) hanno riguardato il patrimonio archivistico e storico-artistico conservato presso la chiesa, il più significativo e prezioso. I lavori si sono conclusi con la pubblicazione di un catalogo (edizioni Grenzi) dalle finalità divulgative e illustrative del monumentale patrimonio ‘riscoperto’.

SB orie argenti2
 

In sintesi le attività sono:

•        studio sugli aspetti architettonici, storici e artistici relativi alla Chiesa e al Monastero e sul patrimonio cultuale della suddetta chiesa;

•        organizzazione di un evento espositivo che permetta la conoscenza e la fruizione pubblica degli ambienti recentemente restaurati e delle opere che compongono il patrimonio (il cosiddetto “Tesoro”) dell’antica istituzione benedettina;

•        pubblicazione dei contributi di studio in un volume-catalogo della mostra.

SB ori argenti
 

A presentare l'evento sono stati Giuseppe Lovascio, sindaco di Conversano e il vice sindaco Carlo Gungolo, don Felice Di Palma, arciprete della Cattedrale, Paolo Perfido docente del Politecnico di Bari, Rita Mavelli, esperta di studio di argenti e paramenti, Giovanni Boraccesi, restauratore, Francesco Lofano che si è occupato dello studio dei dipinti, e gli studiosi che hanno collaborato all'iniziativa

La mostra è allestita presso il Polo Museale comunale nel Castello di Conversano, negli ambienti dell’ex Monastero e presso la chiesa di san Benedetto nel periodo 26 gennaio -  31 maggio 2017.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
conversano tesoro san benedetto monstrum apuliaeconversano mostra san benedetto tesori vita quotidiana
Loading...
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Elezioni: l'esito della sfida aperta in Emilia Romagna è imponderabile
di Diego Fusaro
Giornata della memoria. Il messaggio dell’Istituto Diplomatico Internazionale
di Paolo Brambilla - Trendiest
Craxi, nessuna pietas per l'innominabile. Bettino continua a fare paura
di Maurizio de Caro
i più visti

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.