Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Cosimo Lacirignola è morto
Una vita dedicata al Ciheam

La scomparsa prematura di Cosimo Lacirignola Segretario Generale del CIHEAM - Centre International de Hautes Etudes Agronomiques Mèditerranèennes

Cosimo Lacirignola è morto Una vita dedicata al Ciheam

Cosimo Lacirignola, segretario generale - prima a Parigi e poi a Bari-Valenzano - del CIHEAM (Centre International de Hautes Etudes Agronomiques Mèditerranèennes) organizzazione intergovernativa euromediterranea per la ricerca, formazione e cooperazione sui temi dell’agricoltura, della pesca e dello sviluppo rurale, è morto prematuramente, dopo aver combattuto una discreta e tenace battaglia col ma malattia.

Lacirignola
 

Aveva 60anni, era stato funzionario della Commissione europea, consulente per il Ministero dell’Agricoltura ‘super partes’ durante i mandati Alemanno e De Castro, presidente della Fiera del Levante e nel 2013 era stato nominato segretario generale del Ciheam (l’intervista ad Affari fu realizzata in questa occasione).

"La comunità mediterranea perde una figura che ha fatto la storia del Ciheam - si legge in una nota dell'ente al quale si può dire che Lacirignola abbia dedicato la vita – dello stesso Istituto di Bari e della cooperazione internazionale. Un uomo dalle qualità umane uniche, considerato un costruttore di pace e un ardente sostenitore della condivisione della conoscenza nel Mediterraneo".

Molto apprezzato il suo stimolo all’avvio del Piano d’azione del Ciheam per il Mediterraneo al 2025 (Capmed 2025), ritenuto prioritario in un momento in cui i rischi naturali, la crisi alimentare, le minacce alla biodiversità, la scarsità di acqua, suolo e fonti energetiche pesano più che mai sulla regione mediterranea e sul mondo intero.

Lacirignola Martina
 

Ambasciatore strenuo e convinto delle virtù della Dieta Mediterranea e della lotta allo spreco del sapere e dei talenti umani, ha sempre raccolto attestati di stima ‘trasversali’. Di lui il ministro Maurizio Martina ha avuto modo di tracciare un sintetico profilo: "Un uomo del dialogo, che ha saputo dare opportunità a tanti giovani ricercatori e ha sempre portato avanti proposte utili e sostenuto progetti innovativi". 

Il sindaco di Bari Antonio Decaro esprime il cordoglio dell’intera comunità metropolitana per la scomparsa prematura di Mimmo Lacirignola, professionista stimato, uomo della cooperazione e delle istituzioni internazionali, grande conoscitore del bacino del Mediterraneo e dei temi legati allo sviluppo della sostenibilità ambientale in campo agroalimentare.

sindaci Decaro Minniti
 

“Se la terra di Bari è sede di un’articolazione della più importante organizzazione di cooperazione multilaterale internazionale per la ricerca e l’innovazione nei campi dell’agricoltura e della pesca - sottolinea Decaro - lo dobbiamo a Mimmo Lacirignola, segretario generale del CIHEAM, che nel tempo ha saputo, con passione e dedizione, coordinare un folto gruppo di ricercatori e di studiosi dell’area Euromediterranea per creare una realtà in cui innovazione e tutela delle peculiarità locali andassero di pari passo".

"Le sue competenze professionali unite alle sue qualità umane lo hanno reso un punto di riferimento per le istituzioni su temi chiave per lo sviluppo sostenibile, come dimostrano i suoi incarichi di consulente per il ministero dell’Agricoltura e i numerosi riconoscimenti ottenuti da prestigiose organizzazioni internazionali anche in virtù del suo impegno al fianco delle comunità dei Paesi in via di sviluppo di tutte le sponde del Mediterraneo. Oggi perdiamo una delle personalità di maggiore esperienza e autorevolezza, riconosciute a livello internazionale, su temi cruciali per il futuro del bacino del Mediterraneo".

 

"In anni difficili anche da Presidente della Fiera del Levante - ricorda Antonio Decaro - ha lavorato per implementare i processi di internazionalizzazione del nostro territorio per farlo diventare luogo di scambi e di ricerca al servizio delle comunità e di innovazione, secondo un approccio etico e solidale che ha sempre segnato la sua lunga storia professionale. Tutto ciò, unitamente al suo sorriso e alla sua sincera cordialità nei rapporti umani e istituzionali, mancherà profondamente alla nostra comunità metropolitana. Ai suoi familiari giunga l’abbraccio del sindaco e dell’intera città di Bari”. 

Lettieri presid
 
"Cosimo Lacirignola mi piace ricordarlo così, con quel sorriso rassicurante che ispirava serenità, affetto e cose positive", dichiara in una nota il senatore Luigi d'Ambrosio Lettieri, "Quel sorriso che è stato il suo passaporto nel  mio cuore e nel cuore di tutti coloro che lo hanno conosciuto, che lo hanno avuto come amico e gli hanno voluto bene".
 

"Cosimo - Mimmo per gli amici - era un uomo di talento, uno studioso appassionato, un generoso civil servant che ha posto il suo patrimonio di sapere al servizio delle istituzioni, con competenza, umiltà e tanta generosità. Un uomo del Sud - continua Lettieri - che al Sud d'Europa ha saputo e voluto dedicare gran parte della sua vita. Grazie al suo impegno e alla sua lungimiranza, è nato un polo di eccellenza in tutto il mediterraneo per la ricerca, la formazione e la cooperazione su temi economico-ambientali importanti e strategici per la società, come pesca, agricoltura e sviluppo rurale. A Elvira e ai suoi tre ragazzi un abbraccio fraterno". 

Emiliano CSM2
 

"La prematura scomparsa di Cosimo Lacirignola ci addolora come pugliesi cittadini del Mondo”, ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, in una nota di cordoglio: “Mimmo Lacirignola ha custodito la sua creatura, l'Istituto Agronomico Mediterraneo e ce l'ha affidata perché da Bari e dalla Puglia continui a partire un messaggio di pace e di sviluppo da un luogo che ospita giovani studiosi che provengono anche da terre martoriate dalle guerre".

"Toccherà a tutti noi - ha aggiunto Emiliano - tramandarne le opere e sviluppare i suoi progetti. Alla famiglia giunga la vicinanza della Regione Puglia e mia personale". 

Stefàno viti
 

 

"La prematura scomparsa di Cosimo Lacirignola addolora la comunità del mondo agricolo e della ricerca agraria e priva, soprattutto la Puglia, di una personalità di spessore, la cui riconosciuta competenza ed il profilo internazionale hanno consentito alla nostra regione di essere avanguardia su un fronte così sensibile e attuale come la cooperazione nel Mediterraneo sui temi dell'agricoltura, della pesca e dello sviluppo rurale", ha scritto il senatore Dario Stefàno.

 

"Siamo tutti grati a Mimmo perchè il suo impegno, speso anche oltre i confini strettamente nazionali, ha contribuito a costruire il profilo di una regione del dialogo, aperta alla modernità. Nei nostri rispettivi percorsi pubblici - ha aggiunto Stefàno -  diverse sono state le occasioni di collaborazione istituzionale, di confronto e scambio proficuo che mi onoro di custodire nella sfera delle esperienze importanti della mia vita".

Lacirignola1
 

"Esperienze che mi consegnano il ricordo di un grande professionista, di un uomo gentile dalle rare doti umane, di persona per bene, per me un amico. Porgo il mio personale cordoglio e di tutto il movimento La Puglia in Più - ha concluso Stefàno - a tutta la comunità dello Iamb di Bari e del Chieam ma, soprattutto, alla sua tanto amata famiglia". 

La camera ardente - nell'aula magna del Ciheam Bari/Valenzano - sarà aperta dalle 12,30 del 2 gennaio. I funerali si svolgeranno il 3 gennaio alle 16,00 nella chiesa di Santa Maria Maddalena, in via Grimoaldo degli Alfaraniti a Bari - quartiere Carrassi.

(gelormini@affaritaliani.it)

 


In Vetrina

Isola dei famosi 2018, Alessia Marcuzzi: "Ho voluto De Martino perché..." ISOLA DEI FAMOSI 2018

In evidenza

Ilenia musa di Verdone Dal Gf al grande cinema
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare

Motori

NAIAS 2018: Ford Mustang il mito ritorna

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.