A- A+
PugliaItalia
Ennio Morricone, 90 squilli d'emozione

Mai il cinema si era riconosciuto così tanto in un musicista e ciononostante mai Oscar fu a suo tempo più sudato, intimamente desiderato, indiscutibilmente meritato, e unanimemente auspicato di quello assegnato alla carriera di Ennio Morricone.

Morricone Oscar

Incredibile, ma furono necessarie oltre trecento colonne sonore e altrettanti film, alcuni dei quali devono la loro fortuna soprattutto alla trama musicale che li accompagnava, per far maturare il primo riconoscimento dell’ambita statuetta (2007) al compositore italiano più amato nel mondo del cinema e dagli spettatori di ogni sala di proiezione. La seconda arriverà nel 2016 per le partiture del film di Quentin Tarantino "The Hateful Eight"

Squillo di trombe - per celebrare lo strumento a lui più caro - e per augurare felice 90esimo compleanno all'autore dei temi musicali più suggestivi, che meglio hanno accompagnato le emozioni di ogni generazione cinematografica. Anche il Bif&st 2019 gli dedicherà una retrospettiva di ben 44 film da lui musicati, scelti fra i 523 titoli della sua immensa filmografia.

VAC Morricone Tarantino

Semplici e facili d'ascolto i ritornelli delle colonne sonore per i western all’italiana di Sergio Leone, vere e proprie colonne d’Ercole per il successo senza tempo e senza confini del regista romano.

Intriganti e decisamente più articolati i commenti musicali a capolavori come “La battaglia di Algeri”, con Gillo Pontecorvo, coautore delle musiche oltre che regista d’avanguardia, “Sacco e Vanzetti”, e lo stratosferico successo di Joan Beats,  e poi "C’era una volta in America”, “Nuovo Cinema Paradiso” e “La leggenda del pianista sull’Oceano”, i veri e propri concerti sinfonici cinematografici del maestro Morricone.

Bif&st 2019
 

O ancora il magnifico e suggestivo sottofondo al kolossal televisivo “Marco Polo” e la struggente colonna sonora del film, col giovane gesuita-Robert De Niro, celato in questo acrostico.

concerto ennio morricone

Note spontanee per la poliedricità armonica e tematica di Ennio Morricone, che viene messa veramente a dura prova con altri due registi, guarda caso entrambi allevati dal “nume” Sergio Leone, dando vita a rari esempi di fusion tra sceneggiatura e colonna sonora, per fissare degli affreschi cinematografici di scuola classica-popolare con Bernardo Bertolucci - e il suo “Novecento”- e di influenza meta-contemporanea con la trilogia degli animali di Dario Argento. Dove le tecniche innovative, per suscitare tensione emotiva nel pubblico, vengono esaltate in thriller-horror come “L’uccello dalle piume di cristallo”, “Il gatto a nove code” e l’indimenticabile “Quattro mosche di velluto grigio”.

(gelormini@affaritaliani.it)

------------------------ 

Pubblicato sul tema: Ennio Morricone, il Bif&st e i suoi trascorsi a Bari

Commenti
    Tags:
    ennio morriconecompleanno oscar colonne sonore film westernsergio leonemissionamericaquentin tarantino
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    VOLO, cd tributo di Ezio Aicardi a Raffaele Tuttofuoco cantautore milanese
    CAD Sociale ad Avola: concertazione su opportunità economico-finanziarie
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Pd, il manifesto europeista di Calenda? Come andare dal padronato cosmopolitico col cappello in mano
    di Diego Fusaro
    i più visti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.