A- A+
PugliaItalia
FdL, Distretto Produttivo Informatica: software elementari e servizi complessi

La Regione Puglia riprende il percorso avviato con gli stakeholder del territorio, per la costruzione partecipata dell'Agenda digitale pugliese, partendo dal tema degli opendata/big data, con l'intento di mettersi in posizione di ascolto e comprendere le linee evolutive delle tecnologie, anche sulla base delle migliori esperienze sviluppate in Italia e in Europa.

Latronico FdL3
 

"È un grande tema economico ma è soprattutto un grande tema democratico", ha dichiarato  l'assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia, Michele Mazzarano, al convegno "Data & Analytics Framework. Il sistema di gestione dei dati della PA: esperienze a confronto" organizzato in Fiera dalla Sezione Ricerca Innovazione e Capacità Istituzionale della Regione Puglia, InnovaPuglia e Distretto Produttivo dell’Informatica pugliese.

I dati - è stato sottolineato nel corso dei lavori - permettono di migliorare la conoscenza e sono per i decisori pubblici un patrimonio fondamentale per ampliare le opportunità di analisi, aumentare la tempestività delle azioni e prendere decisioni efficaci e tempestive. D'altro canto rendere fruibili i dati della PA a tutti rende possibile un controllo attento e partecipativo da parte dei cittadini e li coinvolge in un percorso democratico che migliora la qualità delle decisioni.

La capacità di archiviare, processare e analizzare quantità sempre maggiori di dati e la grande mole di informazioni oggi disponibile può dunque realmente fare la differenza sulla qualità della governance dell'amministrazione pubblica.

Latronico FdL4
 

L'occasione in Fiera del Levante per i principali player del mercato - Ict, Ibm,Google, Oracle Engineering - di offrire un quadro delle tecnologie attuali per omogeneizzare i dati, che provengono da fonti differenti ed eterogenee (internet, email, sms, social network, video), e garantirne qualità e integrazione.

"Solo così - è stato evidenziato - i dati assumono un valore economico e divengono una infrastruttura chiave per il XXI secolo, fonte di opportunità per creare valore e con un impatto dirompente nella crescita economica. Ma oggi le tecnologie permettono di andare oltre con applicazioni complesse che permettono di interrogare i dati per avere risposte a domande critiche o ancora di più permettono di prevedere le ricadute sul territorio di alcune decisioni. Per tutti questi motivi il Data & Analytics Framework, come viene definito il tema nel Piano Triennale ICT di AGID, è uno dei pilastri del modello strategico di evoluzione del sistema informativo della PA sul quale è necessario concentrare l'azione del prossimo futuro".

Latronico FdL1
 

“In Italia - ricorda il presidente del Distretto produttivo dell’informatica pugliese Salvatore Latronico - si stanno facendo importanti sforzi per dotare il Paese di un’infrastruttura di servizi software elementari, che possano essere riutilizzati per creare servizi più complessi e integrati, generando valore aggiunto per i cittadini".

"È uno sforzo importante - aggiunge Latronico - che il governo e l’Agenzia per l’Italia Digitale (AGID) stanno portando avanti, che si scontra però, con ostacoli, anche a livello culturale.  Il tentativo di creare un’unica infrastruttura di servizi che possa essere utilizzata da tutti è nel nostro Paese un’operazione complessa e articolata che deve fare i conti con una stratificazione di servizi e soluzioni software storicamente presenti a livello locale  spesso difficilmente integrabili con altri software e sistemi e in sovrapposizione con quanto si sta sviluppando a livello centrale". 

Latronico FdL2
 

"La presenza di un’unica infrastruttura comune di servizi elementari - precisa Salvatore Latronico - è utile anche alle imprese che realizzano soluzioni informatiche, perché sarebbero messe in grado di standardizzare i propri prodotti e di integrarli con altre soluzioni, incrementando così le prospettive di sviluppo del  mercato."

Questo è il primo - secondo una nota Ansa - di due appuntamenti organizzati in Fiera nel percorso di costruzione partecipata dell'Agenda Digitale. Il secondo, invece, è centrato sul tema della Sicurezza Informatica.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
fiera levante fdl software elentari servizi complessi distretto produttivo pugliasalvatore latronicodigitale

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Cosa sappiamo dell’attacco dell’Isis in Iran
di Ovidio Diamanti
Abolizione dell’Ordine dei giornalisti? No all’informazione dei salsicciai
di Ernesto Vergani
Decreto Salvini, si chiama Mattarella, non mattarello
di Angelo Maria Perrino
i più visti

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.