A- A+
PugliaItalia
'La Fabbrica dei Leader' sbarca a Bari con Telese

Era inevitabile che gli organizzatori dell'iniziativa decidessero di scegliere la Puglia - terra natia delle fortunate "Fabbriche" fulcro di na delle campagne di comunicazione più riuscite di Nichi Vendola - come prima tappa del tour che a Bari presenta "La Fabbrica dei Leader": corso di formazione per i manager

fabbrica 01
 
 

Il format sbarca nel capoluogo pugliese con il “super master” ideato dall'esperto di comunicazione Luigi Crespi, per imparare a diventare leader. Politici, imprenditori, manager e docenti si diventa: la chiave del successo è lo studio e lo strumento per ottenerlo è la comunicazione.

Luca Telese, Luigi Di Gregorio, Helene Pacitto, Niccolò Messina, Natascia Turato, Giuseppe Inchingolo, Marco Gandolfi Vannini, i coach che animeranno la giornata di venerdì 31 maggio, presso Villa De Grecis in via Murgia 63. Dopo il successo di Roma, la tappa regionale pugliese segna un momento fondamentale; prima di volare verso il tempio della notte: il Cocoricò di Riccione, location del grande evento in programma per il 13 e 14 maggio.

fabbrica 03
 

Comunicare per affermare se stessi e i proprio progetti, comunicare per rappresentare in modo concreto il proprio pensiero e le proprie idee, comunicare secondo regole codificate e palesi, ma anche rompendo gli schemi e “sparigliando”. Comunicare per diventare leader, ciascuno nel proprio ambito, personale, emotivo e professionale: questo il filo conduttore del progetto.

"La Fabbrica non è semplicemente un corso ma un 'percorso' - sottolineano dagli studi di Crespi - che prende le mosse dai grandi comunicatori della storia, dagli archetipi come punto di partenza, per poi esplorare la comunicazione come crescita personale, la comunicazione verbale e non verbale, dalla PNL alla comunicazione competitiva ai pilastri della comunicazione pubblica: il public speaking, la comunicazione digitale, i new media, la comunicazione scritta. La Fabbrica è anche spettacolo, in gergo si dice “edutainment”: un viaggio emotivo, attraverso immagini, parole, suoni, colori e suggestioni".

fabbrica 02
 

“Abbiamo studiato un progetto per dare una risposta moderna ed efficace al mercato del sapere: chi ha deciso di cambiare ha solo bisogno degli strumenti e noi siamo in grado di darli, non solo durante la giornata evento, ma soprattutto con i corsi di approfondimento successivi, tutti rigorosamente con metodo-Fabbrica - spiega lo stesso Luigi Crespi - la Fabbrica è un momento di cessione di conoscenza, che diventa uno spettacolo con una struttura avvolgente che costruisce un percorso emozionale. Perché il sapere è sensoriale prima, e solo dopo reale”.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
fabbrica leader bari sbarcaluca teleseluigi crespicorsi

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Pensioni per casalinghe: come funziona?
Marchionne, su La Repubblica continua la ridicola beatificazione del padrone
di Diego Fusaro
Marchionne leader della sinistra fucsia. Repubblica dice addio a Che Guevara
di Diego Fusaro
i più visti

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.