A- A+
PugliaItalia
Il secolo lungo di Alberto De Santis

Fu sua la prima puntura della mia vita, e non ricordo di avercela mai avuta con lui per questo. Suo l'articolo sulla Gazzetta del Mezzogiorno in occasione del mio diploma. - insieme ad altri - col massimo dei voti. Suo l'applauso "di peso" al primo comizio in piazza a supporto delle ragioni dell'Ulivo. Nonostante il percorso politico ci avesse visto spesso su fronti diversi, in particolare durante l'esperienza di Radio Studio 98 e de "la Refola".

albertodesantis
 

Sindaco, Consigliere e Assessore Provinciale, giornalista, oratore, cavallo di razza della politica, nonché padre, fratello, nonno e poi bis-nonno, Alberto De Santis non ha avuto bisogno di "espatriare per contare". Anche perché i De Santis a Troia sono stati un po’ come i Medici per Firenze.

Forse anche per questo, diceva di avvertire il peso degli anni quando lo si chiamava "Cavaliere", ma la raffinatezza d'altri tempi di un sorriso pieno di luce e di serenità, lo ha sempre accompagnato con dolcezza e leggerezza durante tutta la sua vita.

Festa grande nel cuore della Daunia, all'ombra della Cattedrale di Troia, del suo magnifico Rosone e dei riflessi episcopali di un "palazzo familiare", in occasione del giro di boa dei 100anni, quando l'intera comunità cittadina fece corona per il significativo anniversario. Una festa che si è rinnovata ad ogni tappa successiva fino al traguardo -anch'esso superato - dei 103.

Il suo è stato un secolo lungo, attraversato da protagonista inossidabile di un pezzo di storia troiana e dell’intera Capitanata. Che alla lunga ha innescato un processo di "tempra auto-rigenerante" che, come i grani di un Rosario hanno continuato a ripetere e rinnovare l'amore, la devozione e l'abbraccio della famiglia, degli amici e della lunga lista di estimatori.

Continuare a raccontarlo, dopo il ritorno al Padre, rafforzerà il filo dei ricordi e renderà meno triste, a una famiglia altrettanto “lunga”, il distacco da un affetto così caro.

Alberto1
 

------------------------------

Alberto De Santis - Nasce a Troia il 20 agosto 1912. Dirigente giovanile di Azione Cattolica, collabora con “Fiorita d’Anime”, il periodico di Capitanata dell'associazione. L'approccio all'impegno politico lo porta rapidamente a dirigere il “Popolo Dauno”, periodico della D.C. di Capitanata, della quale per venti anni fu membro del suo Comitato Provinciale. Dal 1943 e sino al pensionamento  (1977) è stato dipendente del Comune di Troia.

Nel 1952 venne eletto per la prima volta consigliere dell'ente “Provincia di Foggia” nel Collegio di Troia e fu confermato in tale ruolo, ininterrottamente, fino al 1980, quando si dimise perché eletto Sindaco di Troia (1980-1984). Il cui mandato fu caratterizzato dalla metanizzazione della città e dall’erogazione idrica continua.

Nella sua carriera come Consigliere Provinciale, ha ricoperto più volte gli incarichi di Assessore (al Bilancio, al Personale), di Presidente dell’Ospedale di Maternità e del Consorzio Provinciale di Profilassi e Polizia Veterinaria. Negli anni Settanta è stato corrispondente da Troia della “Gazzetta del Mezzogiorno” con lo pseudonimo “adiesse”.

Il ritratto è opera di Tonino Cibelli - artista troiano

(gelormini@affaritaliani.it)

 

Tags:
de santistroiasecololungoalberto103politicacapitanata
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
LIPOFILLING, dalla chirurgia ricostruttiva a quella rigenerativa
di Mariella Colonna
Borsa Italiana. ISAGRO alla STAR Conference parla di futuro
di Paolo Brambilla - Trendiest
Darsena di Milano. Marina Militare e Associazione Nazionale Marinai d'Italia
di Paolo Brambilla - Trendiest
i più visti

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.