A- A+
PugliaItalia
Il secolo lungo di Alberto De Santis

Fu sua la prima puntura della mia vita, e non ricordo di avercela mai avuta con lui per questo. Suo l'articolo sulla Gazzetta del Mezzogiorno in occasione del mio diploma. - insieme ad altri - col massimo dei voti. Suo l'applauso "di peso" al primo comizio in piazza a supporto delle ragioni dell'Ulivo. Nonostante il percorso politico ci avesse visto spesso su fronti diversi, in particolare durante l'esperienza di Radio Studio 98 e de "la Refola".

albertodesantis
 

Sindaco, Consigliere e Assessore Provinciale, giornalista, oratore, cavallo di razza della politica, nonché padre, fratello, nonno e poi bis-nonno, Alberto De Santis non ha avuto bisogno di "espatriare per contare". Anche perché i De Santis a Troia sono stati un po’ come i Medici per Firenze.

Forse anche per questo, diceva di avvertire il peso degli anni quando lo si chiamava "Cavaliere", ma la raffinatezza d'altri tempi di un sorriso pieno di luce e di serenità, lo ha sempre accompagnato con dolcezza e leggerezza durante tutta la sua vita.

Festa grande nel cuore della Daunia, all'ombra della Cattedrale di Troia, del suo magnifico Rosone e dei riflessi episcopali di un "palazzo familiare", in occasione del giro di boa dei 100anni, quando l'intera comunità cittadina fece corona per il significativo anniversario. Una festa che si è rinnovata ad ogni tappa successiva fino al traguardo -anch'esso superato - dei 103.

Il suo è stato un secolo lungo, attraversato da protagonista inossidabile di un pezzo di storia troiana e dell’intera Capitanata. Che alla lunga ha innescato un processo di "tempra auto-rigenerante" che, come i grani di un Rosario hanno continuato a ripetere e rinnovare l'amore, la devozione e l'abbraccio della famiglia, degli amici e della lunga lista di estimatori.

Continuare a raccontarlo, dopo il ritorno al Padre, rafforzerà il filo dei ricordi e renderà meno triste, a una famiglia altrettanto “lunga”, il distacco da un affetto così caro.

Alberto1
 

------------------------------

Alberto De Santis - Nasce a Troia il 20 agosto 1912. Dirigente giovanile di Azione Cattolica, collabora con “Fiorita d’Anime”, il periodico di Capitanata dell'associazione. L'approccio all'impegno politico lo porta rapidamente a dirigere il “Popolo Dauno”, periodico della D.C. di Capitanata, della quale per venti anni fu membro del suo Comitato Provinciale. Dal 1943 e sino al pensionamento  (1977) è stato dipendente del Comune di Troia.

Nel 1952 venne eletto per la prima volta consigliere dell'ente “Provincia di Foggia” nel Collegio di Troia e fu confermato in tale ruolo, ininterrottamente, fino al 1980, quando si dimise perché eletto Sindaco di Troia (1980-1984). Il cui mandato fu caratterizzato dalla metanizzazione della città e dall’erogazione idrica continua.

Nella sua carriera come Consigliere Provinciale, ha ricoperto più volte gli incarichi di Assessore (al Bilancio, al Personale), di Presidente dell’Ospedale di Maternità e del Consorzio Provinciale di Profilassi e Polizia Veterinaria. Negli anni Settanta è stato corrispondente da Troia della “Gazzetta del Mezzogiorno” con lo pseudonimo “adiesse”.

Il ritratto è opera di Tonino Cibelli - artista troiano

(gelormini@affaritaliani.it)

 

Tags:
de santistroiasecololungoalberto103politicacapitanata

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Economia e management secondo Corsera e Bocconi. Una nuova collana editoriale
di Paolo Brambilla - Trendiest
La verità dietro il caso Casalino-Mef
di Angelo Maria Perrino
Giancarlo Prandelli a Pisacane Arte. "Mani in Pasta" gli dedica ... una pizza
di Paolo Brambilla - Trendiest
i più visti

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.