A- A+
PugliaItalia
Italia-Turchia cooperazione internazionale Il viceministro Osman Yalcin in Salento

Italia e Turchia si incontrano in Terra d'Arneo, per puntare dritto allo sviluppo del turismo migliorandone e favorendone la professionalizzazione.

La cooperazione internazionale tra Italia e Turchia è stato il tema focale dell'incontro tenutosi ieri a Veglie (LE), organizzato dall'Ente Formativo Iris di Leverano in collaborazione con il Gal Terra d'Arneo, e a cui hanno preso parte, tra gli altri, il viceministro del governo turco Osman Yalcin e il dirigente dell'Agenzia Nazionale Erasmus Plus di Ankara Levent Tolay.

Un'occasione che attraverso la conoscenza della Terra d'Arneo e dei progetti che in essa prendono vita, ha gettato le basi per l'instaurarsi di possibili collaborazioni future orientate allo sviluppo del settore turistico in entrambi i territori coinvolti.

Turchia band
 

“Le azioni sin ora compiute dal Gal Terra d'Arneo - ha detto il presidente del Gal Cosimo Durante - sono state orientate alla promozione e alla valorizzazione dell'economia delle tipicità attraverso il sostegno di attività e produzioni connesse con l'identità locale (nei settori agroalimentare, artigianale, turistico-ricettivo e dei servizi culturali, ambientali e di utilità sociale), per un totale di 169 interventi e un investimento di circa 18 milioni di euro. Ora, completata la dotazione strutturale e di servizi dell'area, il nuovo e ambizioso obiettivo è quello di proiettare la Terra d'Arneo in una dimensione globale attraverso la partecipazione ai progetti di cooperazione e mediante la promozione della nostra offerta territoriale su nuovi mercati nazionali ed esteri”.

Arneo Logo Gal
 

Propositi ben accolti dagli ospiti esteri, che hanno sottolineato “tutta la positività di un'intensificazione dello sviluppo, per tramite della cooperazione che si porrà in essere, in primis dei settori turistico e gastronomico, quali tasselli importanti della crescita di un territorio”.

A chiudere il giro in Terra d'Arneo, che ha visto partecipare anche il sindaco di Guagnano Fernando Leone e il primo cittadino di Campi Salentina Egidio Zacheo, è stata la visita al frantoio ipogeo di Veglie, testimonianza autentica di un’antica cultura produttiva legata all’olio, un prodotto che è tuttora elemento focale dell'economia del Salento.

Fanno parte della Terra d'Arneo i territori di Veglie, Nardò, Porto Cesareo, Leverano, Salice Salentino, Guagnano, Campi Salentina, Carmiano e Copertino. Tutte i progetti e gli interventi del Gruppo di Azione Locale salentino sono sul sito ufficiale www.terradarneo.it.

Tags:
turchiaveglieyalcincooperazioneitalia

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Tim, Altavilla vince ma non convince.Spiraglio per il ripensamento di Gubitosi
di Angelo Maria Perrino
Grecia, umiliazione eurocratica. Il culmine dell'oltraggio alla nostra civiltà
di Di Diego Fusaro
Alimentarsi bene per stare in forma
di Barbara Cappelli
i più visti

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.