A- A+
PugliaItalia
Monte Sant'Angelo entra in Avviso Pubblico per la lotta civile contro la mafia

“Gentile Sindaco, con la presente Le comunico che l’Ufficio di Presidenza di Avviso Pubblico, riunitosi in data 10 ottobre 2017, ha espresso parere favorevole alla domanda del Comune di Monte Sant’Angelo, di aderire all’Associazione ‘Avviso Pubblico’”, scrive il presidente dell’Associazione Roberto Montà al sindaco di Monte Sant’Angelo, Pierpaolo d’Arienzo, e al presidente del Consiglio comunale, Giovanni Vergura.

MSA d'Arienzo
 

“La trasparenza sarà il nostro faro per promuovere la cultura della legalità”, dichiara Pierpaolo d’Arienzo, sindaco di Monte Sant’Angelo, "Aderiscono all’associazione amministratori che pongono il bene comune al di sopra delle proprie posizioni, si cimentano con l’etica della responsabilità, ricercano un dialogo con i cittadini e ne sollecitano la partecipazione”.

MSA Consiglio
 

“Questo atto - aggiunge d'Arienzo - non vuole essere una medaglia ma uno stimolo affinché si amministri sempre nella legalità e per il bene comune”.

La proposta di iscrizione all’associazione era stata deliberata all’unanimità dei presenti già nel secondo Consiglio Comunale, nella seduta del 25 luglio 2017.

“tutto il Consiglio Comunale di Monte Sant'Angelo ha pienamente approvato gli scopi che l’Associazione si prefigge - sottolinea il presidente, Giovanni Vergura:   perché vogliamo ‘organizzare la legalità’, offrendo ai cittadini le occasioni e gli strumenti per sottrarsi al contropotere criminale. Un chiaro segnale della sensibilità di questo Consiglio”.

MSA avvisopubblico
 

AVVISO PUBBLICO. Enti locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie, è un’Associazione nata nel 1996 con l’intento di collegare ed organizzare gli Amministratori pubblici che concretamente si impegnano a promuovere la cultura della legalità democratica nella politica, nella Pubblica amministrazione e sui territori da essi governati. Attualmente Avviso Pubblico conta più di 360 soci tra Comuni, Unioni di Comuni, Province, Regioni.

Dal 2011, l’Associazione redige il Rapporto annuale Amministratori Sotto Tiro, per monitorare il fenomeno delle intimidazioni agli amministratori e al personale della pubblica amministrazione. Per tutti gli amministratori che vogliano adottarlo, ha curato il codice etico denominato Carta di Avviso Pubblico.

Avviso Pubblico collabora con Libera per la realizzazione della Giornata della Memoria e dell’Impegno, con ARCI e Sindacati, per l’organizzazione della Carovana Internazionale Antimafie. Nel rapporto sulla lotta alla corruzione in Europa, pubblicato nel febbraio 2014, la Commissione Europea ha citato Avviso Pubblico nel capitolo dedicato alle buone pratiche.

Tags:
monte sant'angelo lotta civile mafia avviso pubblicogiovanni vergurapierpaolo d'arienzogargano

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Tra scienza,divulgazione e arte il Festival Internazionale della Robotica 2018
di Maurizio Garbati
Se Erdogan si salva in corner a Idlib
di Ovidio Diamanti
Show dei filo globalisti dalla Merlino. I sovranisti accusati di 'passatismo'
di Massimo Puricelli
i più visti

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.