A- A+
PugliaItalia
Monti e Colline Daune Racconto in 10 video-spot

Serata speciale presso il Container Officine Audiovisive - Cineporto di Foggia, organizzata da Promodaunia. Pubblico scelto di amministratori locali, tra cui i sindaci di Ascoli Satriano, Bovino, Castelluccio Valmaggiore, Faeto, Orsara di Puglia, Rocchetta Sant’Antonio, Troia e i rappresentati di associazioni e organismi territoriali, tra i quali molte Pro Loco e molti altri attori interessati al territorio della Capitanata in generale e ai Monti e Colline Daune in particolare.

Promod Consiglio1
 

 

Padrona di casa Maria Elvira Consiglio, Presidente di Promodaunia, mentre al conduttore e moderatore della serata, Miky De Finis, il compito di  stimolare interventi e riflessioni del nutrito gruppo di interlocutori, in rappresentanza di Istituzioni-chiave per la crescita del Territorio dell'Alta Puglia.

 

Presentati una serie di prodotti editoriali promozionali illustrativiche pubblicizzano i Monti e Colline Daune: una decina di spot televisivi, che trattano in forma di itinerario/percorso le bellezze storiche, archeologiche, artistiche, paesaggistiche, ambientali ed antropologiche proprie delle comunità del Subappennino Dauno, oltre ad un calendario ed una serie di brochure divulgative

 

Tutti materiali prodotti seguito della realizzazione del progettdenominato “Eccellenza dei Monti Dauninato in collaborazione con la Regione Puglia e il Ministero dei beni e delle attività culturali, che nelle prossime settimane verranno distribuiti a tutti i Comuni, che potranno utilizzarlo per promuovere il territorio.

 

 

Assai condivisibile, e di gande aderenza alla realtà, l'istantanea dell'Assessore regionale all’Agricoltura, Leonardo Di Gioia: "Se i Monti Dauni oggi rappresentano una sorta di modello originale e a sé stante, di evidente vitalità e prospettiva, è perché le comunità dell’Alta Daunia hanno smesso di piangersi addosso e, attraverso iniziative concrete, hanno cominciato a investire sulle qualità locali, ma ancora più intelligentemente a fare sitema dell’intero territorio, senza attendere provvidenze e agevolazioni. Oggi i Monti Dauni rappresentano la realtà più attiva e vivace della Provincia di Foggia, meglio e di più dello stesso Gargano.

 

Promod Consiglio2
 

L’assessore regionale al Bilancio, Raffaele Piemontese, ha ribadito che "C'è disponibilità di fondi per proseguire sulla strada indicata dal collega Di Gioia, nonché per implementare la crescita del turismo e dell’economia del Subapoennino Dauno e che la Regione non potrà fare altro che sostenere tutte le iniziative che potranno risultare utili ad un tale scopo".

 

"La qualità della vita è forse la particolarità migliore di quest'area", ha sostenuto Alberto Casoria, presidente del Gal Meridaunia compartecipe del progetto, "infatti è su questo che bisogna puntare in futuro, se si vuole valorizzare il territorio nella sua variegata composizione".

dauniavetus
 

 

Per la cronaca, va ricordato anche che già nel 2004, senza voler precipitare nella storia meno recente dell’Alta Daunia, alcuni dei Comuni Subappenninici, con  a capo la Diocesi di Lucera-Troia, avevano costituito il Distretto Culturale Daunia Vetus, primo della Puglia, terzo del Meridione, primo in assoluto ad essere promosso da una Diocesi, nell’intento di mettere a sistema le risorse umane ed il patrimonio storico di un intero territorio.

 

Sicuramente uno dei tanti “inizi” che le comunità dell'Alta Puglia hanno esperito nel corso degli ultimi decenni. Non a caso, alcuni dei protagonisti degli innumerevoli tentativi di dare un risvolto diverso alle indubbie potenzialità delle aree interne della Capitanata, continuano a lavorare con lo stesso entusiasmo, con la stessa perseveranza, e con l’unico intento di voler migliorare la vita delle comunità dei Monti e Colline Daune.

Promod prodotto tipico
 

 

La consapevolezza è il presupposto chiave di questo segmento della storia di questo "scrigno" di Puglia, la consapevolezza di possedere uno specifico patrimonio storico artistico e ambientale, la consepevolezza del multiforme talento delle popolazioni dell’Alta Daunia, la consapevolezza di esercitare una forma di convivenza civile più adatta alle esigenze naturali della vita umana.

 

Un consapevolezza che si è costituita nel tempo e che di anno in anno si accresce, non solo attraverso nuovi tasselli e nuove iniziative, quanto con prospettive piuttosto originali e talvolta inedite. Dove si è sempre pensato che non potesse accadere niente, adesso sta succedendo l’impensato.

 

 

È come se le popolazioni locali, saltata a piè pari la lunga e sfibrante epopea sviluppista, avessero ritrovato il filo di un discorso, il senso di una vita normale eppure soddisfacente, che meglio s'adatta alle proprie caratteristiche.

 

Insomma, tutto procede seguendo una sorta di traccia naturale, che sta nei luoghi, nella storia e nelle persone. In conclusione una serata celebrativa, ma soprattutto confortante: anche perché la grande presenza di residenti nei comuni dell’Alta Daunia ha conferito alla serata un clima familiare, se non intimo, sicuramente conviviale come in una strada o in una piazza dei Monti e Colline Daune.

 

Promod chef
 

Fieri, solidi, convinti e soprattutto ben piantati per terra, i rappresentati delle comunità alte della Daunia Antica non si sono esaltati, ma tenendo fede al loro carattere solenne eppure pratico, dirigendosi verso il buffet di assaggi caratteristici e di Nero di Troia - artefici i cuochi Francesco Morra del ristorante “Castel di Pietra” a Pietramontecorvino e Nicola Consiglio dell’Agriturismo “Piana delle mandrie” di Bovino - i sindaci hanno dato l'impressione di far già capannello per decidere: che si fa da domani. 

 

Chi vive in cima ad una collina lo sa, che le cose prima si fanno poi si possono toccare, poichè esposto su di un crinale, facilmente, quello che non risulta essere d'una certa consistenza, il più delle volte, il vento se lo porta via.

 

Per vedere gli spot realizzati con la regia di Niki dell'Anno: www.promodaunia.it 

 

Tags:
pugliadauniaconsigliovideodi gioiapiemontesecollinemonti

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Reddito di cittadinanza? Meglio investire sui centri per l'impiego
di Massimo Puricelli
"Merkel-Macron, principi feriti dell'Ue". Repubblica sempre fedele ai potenti
di Diego Fusaro
Il mercato immobiliare milanese per Marco Giuseppe Stefanoni
i più visti

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.