A- A+
PugliaItalia
Natale Cassano, thriller famigliare tra quadri trafugati e cortine di ferro

C’è un tema che da qualche tempo è come se offrisse spunti narrativi senza limiti ai cosiddetti autori “in giallo”: quello dell’occultamento di tesori e del trafugamento di opere d’arte nel corso dei conflitti bellici, in particolare, durante la Seconda Guerra Mondiale.

Cassano fantasma

Il caso ha voluto che in un modo o nell’altro due lavori di autori pugliesi o legati alla Puglia, pubblicati a pochi mesi di distanza l’uno dall’altro, arrivassero alla mia attenzione e di conseguenza alla relativa lettura: “Inseguire un fantasma” di Natale Cassano - Eretica Edz., 2018 e “L’oro non dimentica” di Salvatore Gelsi e Roberto Rossetti - Radici Future Promozioni, 2019. Mi soffermo sul primo, lasciando a un momento successivo l’analisi critica del secondo.

“Non è come appare” titolo di un altro lavoro, molto apprezzato, sempre di autore pugliese, Giuseppe Di Pace - Besa, 2013, potrebbe essere l’incipit del commento al libro di Natale Cassano, giornalista professionista - collaboratore di ‘la Repubblica’ e Bari Today - alla sua seconda pubblicazione. Un rapporto controverso ed estremamente conflittuale tra un padre e due figli gemelli, Giovanni e Clara, segnato dall’assenza enigmatica di una madre, lontana nei ricordi e quasi sconosciuta, raccontata e descritta come vittima di tossicodipendenza.

Arte Guerra

In realtà, una cortina ‘protettiva’ - per certi aspetti simile a quella che la Guerra Fredda aveva eretto nel cuore dell’Europa, a Berlino - che i due coniugi sono costretti a dispiegare attorno al frutto del loro amore ‘senza confini’. Il sacrificio ‘binario’, con una mission postuma: riappropriarsi della propria identità, provando a dare un taglio a una fuga senza fine e alla maledetta angoscia di chi si sente continuamente ‘braccato’.

L’amore fraterno che, tra sorprese e colpi di scena, darà senso al “salvataggio delle staminali” voluto da due genitori ‘speciali’, per affidare loro tesori materiali e metaforici dal valore inestimabile. Tale da sconvolgere e condizionare la vita di entrambi, così come quella dei loro figli.

Arte Germania Guerra

Una storia che incrocia quella del Gruppo Gehlen, un nucleo di controspionaggio nato durante la Seconda Guerra Mondiale su impulso del disertore tedesco Reinhard Gehlen: il generale a capo dell'intelligence militare tedesca che operava sul fronte russo. In pratica, un commando di sovversivi, che vide tra le sue fila anche diversi ex partigiani italiani, che Gehlen portò ad allearsi con gli americani, per effettuare operazioni di spionaggio antisovietico nel bel mezzo della Guerra Fredda.

Un thriller familiare in cornice spy-story, sapientemente costruito e sviluppato dall’autore - diverso dall’altro romanzo poliziesco a sfondo storico di Gelsi e Rossetti - ma che in comune si ritrova a trattare di trafugamenti e bottini di guerra in qualche maniera ‘intercettati’. Due modi ulteriori di portare a termine un’operazione di salvataggio della “bellezza” in senso lato: sia essa interiore ed intimamente pudica o decisamente ammaliante nei caratteri delle sue infinite espressioni.

(gelormini@affaritaliani.it)

Commenti
    Tags:
    natale cassanothriller libro famigliare cortine ferro quadri trafugati germania guerra identità
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Concorso Agenti Polizia di Stato: Gli idonei esclusi possono ancora agire.
    Aumentare la motivazione in 5 passi
    di Mario Furlan
    L'Associazione Stravinsky Russkie Motivi a Milano in piazza Mercanti lunedì 27
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    i più visti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.