A- A+
PugliaItalia
Nazionale Italiana Volley da Bari a Tokyo 2020

di Pietro Colonna * 

Per la squadra Nazionale di Volley è stata la gara che si aspettava da mesi, quella per la quale si è lavorato tanto, duramente e intensamente, quella per la quale sono stati stesi progetti e programmi, la gara che non si poteva sbagliare di fronte a 5471 cuori pulsanti in un unico battito, all’unisono, circondati da tre colori a formare una bandiera per abbracciare i ragazzi di Chicco Blengini arrivati a Bari due settimane fa per preparare nel minimo dettaglio questo torneo alla conquista di un pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020.

Bari Volley2

La gara con la Serbia assegnava alla vincente un pass per Tokyo, Zaytsev e compagni hanno giocato la gara perfetta, quella che, dopo il tie-break di sabato con l’Australia, forse non ci si aspettava.

E’ stata una reazione corale che ha portato in casa Italia un 3-0 contro la Serbia che è valsa la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Dopo la prima sfida di giornata ininfluente ai fini della classifica della Pool C tra Australia e Camerun, gara vinta dai canguri per 3-0, il PalaFlorio si è riempito in ogni ordine di posto per un sold-out preannunciato di fronte ad una sfida dall’altissimo livello tecnico.

La sorpresa iniziale è stata l’inserimento dall’inizio di Oleg Antonov - dopo l’ottimo ingresso con l’Australia - a cui è seguita la conferma del carattere messo in campo dal collettivo, che si è coeso in queste due settimane baresi, forse proprio in funzione di questa gara finale.

Nel 3-0 sulla Serbia, 16 i punti dello Zar Ivan Zaytsev e 13 quelli di Juantorena, per una vittoria commentata così da Chicco Blengini: “Andiamo alle Olimpiadi! Ce lo diciamo da tanto tempo, era il nostro obiettivo attorno al quale girava la nostra estate. Siamo pieni di soddisfazione, siamo orgogliosi di noi stessi”.

“Stasera ci godiamo la nostra vittoria - ha continuato Blengini - e da domani mattina inizieremo a pensare a come proseguire. Siamo stati molto bravi a resistere nel terzo set perché le onde delle emozioni in queste partite sono dietro l’angolo. Abbiamo retto mentalmente, credo abbiamo fatto una partita non solo di grande volontà e aggressività ma anche di testa”.

Bari Volley3

Giocava in casa e ha dato il massimo il pugliese Massimo Colaci: “Il palazzetto era bellissimo e caricatissimo, eccezionale tutto, vincere davanti a mia moglie i miei figli e la mia famiglia, il gusto che ti dà la qualificazione all’Olimpiade è qualcosa di incredibile. Per una squadra europea è veramente ‘tosto’ qualificarsi, perché ci sono tante squadre fortissime, poi a gennaio sarebbe stato ancor più complicato, questa era la nostra occasione e ce la siamo meritata”.

“Questo ciclo non è finito - ha sottolineato Colaci - possiamo fare di più, a questa nazionale manca una medaglia gialla da troppo tempo, indipendentemente dalla competizione, questo è il nostro grande obiettivo, non vogliamo mollare prima di raggiungerlo e ce la metteremo tutta”. 

Bari Volley6

La conclusione di questo magico week end azzurro di volley è affidata alle parole del deus ex machina di questo torneo Giuseppe Manfredi, anche lui pugliese doc e Vice Presidente della Federazione Italiana Pallavolo: “Prima della gara ho pensato che tutta questa serata al Palaflorio di Bari non poteva concludersi con una sconfitta, dovevamo per forza vincere. Lasciatemelo dire, le abbiamo azzeccate tutte, siamo stati bravi, abbiamo lavorato duro”.

“Hanno lavorato tanto i ragazzi - ha aggiunto Manfredi - noi della Federazione abbiamo investito tanto, abbiamo scelto due città del Sud, Catania e Bari, e siamo stati ben ripagati. Sapevamo di poter trovare a Bari questo entusiasmo, i ragazzi sono stati felicissimi di questa struttura così piena, hanno dato tutto quello che potevano dare. È stato bellissimo, è stata una serata che non dimenticheremo mai. Manteniamo la tradizione di questo palazzetto, Quando c’è bisogno Bari e la Puglia rispondono sempre alla grande”.

* da LSD Magazine

Commenti
    Tags:
    nazionale italia italiana volley bari tokyo olimpiadi 2020 palaflorio
    Loading...
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Alla prima della Scala 3mila € per un biglietto e nemmeno un operaio
    di Diego Fusaro
    Il progetto "Milano Città Stato" insignito dell'Ambrogino d'Oro 2019
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    “Il Libraio”. Il nuovo libro dell'avvocato-scrittore sanremese Alberto Pezzini
    i più visti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.