A- A+
PugliaItalia
SAIE-Bari 2019, grande successo per la Piazza dell’Edificio Salubre

Grande partecipazione nell’open-space del SAIE-Bari 2019 - nel moderno e grande spazio della Fiera del Levante - per la Piazza dell’Edificio Salubre, in cui sono affluiti tecnici, geometri, ingegneri, architetti e giornalisti arrivati da ogni parte d'Italia, per assistere all'atteso evento sulla Salubrità in edilizia, sui Nuovi Orizzonti dell’Abitare Sicuro e al Focus sul Radon, organizzato dall’Associazione Esperti Edificio Salubre “Donne Geometra” e dal Consiglio Nazionale dei Geometri e Geometri Laureati.

SAIE9 ALLEGRI

Rendere salubri gli edifici, sia quelli in cui si lavora sia quelli in cui si vive e si abita, secondo criteri sostenibili, consoni alla bellezza ed alla sicurezza. Questo il contesto, per un confronto ricco di attenzioni e dal quale è emerso ancora una volta che “La qualità del costruito è fondamentale per prevenire danni alla salute”.

Il tema, che riscontra sempre attenzione da parte dell’utenza finale, è da qualche tempo stimolo quotidiano e costante, per rimettere in moto la stessa edilizia. Per cui, va dato merito agli organizzatori dell’appuntamento barese, per averlo voluto rilanciare nel contesto del SAIE 2019, e riproporlo agli interessi dei mercati.

Nel suo intervento introduttivo, Paola Allegri Presidente dell’Associazione Nazionale Esperti Edificio Salubre - “Donne Geometra”, analizzando la situazione della salubrità nel parco immobiliare italiano, ha sottolineato: “Gli edifici devono garantire una sicurezza statica e salubre. Per far fronte a quella che in America chiamano ‘la Sindrome dell’edificio malato (Sick Building Syndrome) - ovvero la malattia che può essere causata da un edificio non costruito con criteri di salubrità - arrivano anche in Italia i primi professionisti in grado di progettare un ambiente sano e libero da muffe, radon, umidità e formaldeide, costruito con materiali naturali e non nocivi alla salute dell’uomo”.

SAIE edificio salubre bari

Infatti, gli Esperti Edificio Salubre - è emerso dalla relazione Allegri - sono progettisti che hanno frequentato il corso nazionale, la cui formazione permanente continua a scommettere su competenze innovative e verdi, legate alla salute e alla sicurezza degli ambienti indoor.

Anche perché, è stato evidenziato da Gaetano Settimo - Ricercatore dell’Istituto Superiore di Sanità ed Esperto dell’OMS: “L’inquinamento indoor, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, sorprenderà: ma è 10 volte superiore a quello outdoor. L’inquinamento indoor uccide, ogni anno, 90.000mila persone in Europa e non risparmia nessuno”.

“Ecco perché - ha spiegato Settimo - Riqualificare, Ristrutturare e Recuperare, progettando e costruendo per vivere in un ambiente sano, sono oramai i ‘temi portanti’ da affrontare per essere al passo dei tempi”.

SAIE Donne geometra 2

Anche Nicola Fiotti - Medico ricercatore e Presidente del Comitato Scientifico degli EES, ha voluto ribadire come il ruolo dei tecnici sia determinante nel garantire la salute della gente, in particolare nel progettare case sane: “Nella realizzazione di un edificio efficiente, l’utilizzo di materiali isolanti performanti e di serramenti a tenuta contribuisce ad aumentare le caratteristiche prestazionali dell’involucro”

“Occorre, però, integrare nella progettazione – ha proseguito Fiotti - soluzioni impiantistiche complementari che siano in grado di garantire contemporaneamente un microclima interno ottimale e una buona qualità dell’aria indoor. A partire da una corretta ventilazione, per provvedere al ricambio dell’aria e al mantenimento dei corretti livelli di umidità all’interno di ambienti dove altrimenti l’aria risulterebbe stagnante”.

SAIE RADON2

A focalizzare interessi e attenzioni dei numerosi presenti è stata Concettina Giovani - Dirigente Fisico dell’Agenzia Regionale Protezione Ambiente Friuli Venezia Giulia, con il suo Focus sul Radon e sulle vittime delle sue infiltranti esalazioni. L’esperta ha fatto subito proprio il riferimento ‘premonitore e ammonitore’ del moderatore dell’incontro, Antonio V. Gelormini di Affaritaliani.it Puglia, sul micidiale gas inerte, il Radon, il cui numero atomico 86 - nella Tavola Periodica degli Elementi - trova una curiosa corrispondenza nella Smorfia Napoletana, che associa lo stesso numero 86 a un inquietante “Vampiro”!

Concettina Giovani ha illustrato cosa è il Radon, quando e come monitorarlo, nonché fatto riferimento ad alcuni esempi di risanamento. Passando poi a presentare, anche se rapidamente, il Piano Radon Nazionale e la Legge Regionale Puglia e Campania sull’obbligo del monitoraggio ogni 5 anni, pena la sospensione dell’agibilità.

SAIE9 PATR

Mentre a Livio Spinelli - Componente del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati ed Esperto di valutazioni immobiliari, è toccato spiegare l’importanza e l’incidenza - ancora poco percepita e recepita - della salubrità degli edifici sulla stessa valorizzazione e valutazione immobiliare. E di conseguenza, del decremento di valore in caso di edifici malati. 

"Le transazioni immobiliari sono un dato fondamentale per l’economia del Paese - ha detto Spinelli - e le attività di valutazione, di analisi e di conformità sono un nodo essenziale, per la determinazione del rating legato all’acquisto o alla vendita immobiliare e per quello relativo alla valutazione immobiliare".

“Tra l’altro - ha ricordato Spinelli - lo stesso art. 24 del Testo unico Edilizia D.P.R. 380/2001 e s.m.i. parla di salubrità a proposito del Certificato di Agibilità. Per cui, va ricordato che il Consiglio Nazionale dei Geometri lavora da sempre per garantire trasparenza e oggettività tecnico-scientifica all’attività di valutazione. E anche sul tema della salubrità degli ambienti confinati - ha ribadito Spinelli - ancora il Consiglio Nazionale sta lavorando a un percorso metodologico ed etico".

SAIE9 NAZ2

Come si agisce sul campo, quali materiali e quali accorgimenti usare per mirare ad un edificio salubre, sono stati i passaggi al centro dell’intervento di Diletta Evangelisti - Architetto, Designer, Lifestyler ed Esperta di Bioclimatica, perché “Un edificio salubre deve avere tutte quelle caratteristiche che non arrecano pregiudizio alla salute fisica, psichica e sociale delle persone”.

SAIE9 Evangelisti

Chiusura affidata a Barbara Mazza - Esperto in Edificio Salubre e vicepresidente delle “Donne Geometra”, che ha spiegato come in definitiva: “Le opere edilizie di riqualificazione, che non prevedono costi esorbitanti, oltre a rilanciare il mercato delle costruzioni, incidono sulla riduzione della Spesa Sanitaria, mettendo al riparo da malattie che, in genere, hanno un costo sociale notevole”.

SAIE9 GEOM

L’evento è stato introdotto dai saluti di Livio Spinelli in rappresentanza del Presidente del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati, Maurizio Savoncelli, e da Francesca Muolo - Vice Presidente del Collegio Provinciale dei Geometri e Geometri Laureati di Bari.

(gelormini@affaritaliani.it)

------------------------ 

Pubblicato sul tema: SAIE Bari, Tecnologie per l’edilizia: edifici salubri, sicuri e confortevoli

                                         SAIE, Puglia in controtendenza: diminuiscono gli infortuni nelle costruzioni

Loading...
Commenti
    Tags:
    saie bari piazza edificio salubre esperti donne geometrapaola allegrilivio spinelligaetano settimonicola fiotticoncettina giovanidiletta evangelistibarbara mazzalivia randacciofiera levante
    Loading...
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Israele è Galilea, Giudea e Samaria
    di Riccardo Bruno
    Isagro SpA lavora a un nuovo modello di business nelle biosolutions
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Studiomapp vola a Vienna
    di mario rossi
    i più visti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.