A- A+
PugliaItalia
Tensioni nel Centrodestra a Bari, Romito: 'Chiedo rispetto per la Lega'

Si conferma ‘sempreverde’ il familiarissimo adagio andreottiano: “Il potere logora chi non ce l’ha”. Lo testimonia quanto accade nel centrodestra barese, che dopo aver affrontato il passaggio delle Primarie e ribadito l'intento comune di marciare ‘uniti’ verso Palazzo di Città, rischia già di dividersi - parrebbe sulle candidature per i presidenti dei Municipi baresi - dato che il rappresentante della Lega, Enrico Balducci, ha abbandonato il tavolo, per contrasti con le eccessive pretese di Forza Italia.

Romito DiRella Melchiorre

Affaritaliani.it - Puglia ha chiesto a Fabio Romito, candidato a Bari alle primarie del centrodestra per la Lega, quale goccia ha fatto traboccare il vaso o casa sta andando ‘storto’?

Chiedo rispetto per la Lega, per i suoi elettori, per il suo Leader. Non possiamo accettare diktat o giochini da prima Repubblica, Bari ha bisogno di chiarezza e di posizioni inequivocabili.

Non arretreremo di mezzo centimetro su alcuno dei contenuti e dei temi che il popolo barese rivendica e pretende.

Troppe le promesse da mantenere e ambizioni da accontentare?

Le 4000 preferenze accordate alla Lega il 24 febbraio così come la marea di gente che ha affollato a Bari Piazza Fiume per il comizio di Matteo Salvini non possono essere né sottaciute né sottovalutate, perché equivarrebbe a tradire un patto di sangue che - personalmente e come partito - abbiamo stretto con le migliaia di baresi che ci sostengono. La Lega è il primo partito di Centrodestra, in Italia come a Bari, ignorarla sarebbe un errore imperdonabile.

Romito DiRella Melchiorre

Dopo i riscontri e gli entusiasmi delle primarie, quindi, è già rottura?

Noi non intendiamo rompere alcun patto e la lealtà è per noi un valore determinante. Si corre il rischio di romperlo, invece, se si ignorano le reali esigenze di una città che deve e vuole discostarsi, in maniera netta e inequivocabile, da 15 anni di governo rosso che hanno ucciso Bari e i baresi. 

Balducci Romito

Sente in qualche modo, quindi, la responsabilità di dover tutelare il popolo leghista”? 

Non ci appassiona parlare di poltrone o incarichi, quanto piuttosto del DNA che deve emergere chiaro ed inequivocabile da questa coalizione. È evidente, però, che lo stesso DNA, netto ed inequivocabile, deve appartenere senza alcuna eccezione anche a ciascuno dei 5 candidati, che parteciperanno alla competizione nei Municipi.

(gelormini@affaritaliani.it)

Commenti
    Tags:
    elezioni comunali bari amministrative tensioni divisioni centrodestra
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Concorso Agenti Polizia di Stato: Gli idonei esclusi possono ancora agire.
    Aumentare la motivazione in 5 passi
    di Mario Furlan
    L'Associazione Stravinsky Russkie Motivi a Milano in piazza Mercanti lunedì 27
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    i più visti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.