A- A+
PugliaItalia
Vieste, promozione mitologica della Puglia con Cristalda e Pizzomunno

L’assessore regionale al Bilancio e alle Politiche giovanili, Raffaele Piemontese, ha coordinato - in Presidenza a Bari - la presentazione  dell’evento di Max Gazzè “La leggenda di Cristalda e Pizzomunno” che si terrà a Vieste il prossimo 31 luglio. Un’anteprima nazionale del mini-tour estivo Max Gazzè e Alchemaya Symphony Orchestra, che dopo Vieste toccherà le Terme di Caracalla di Roma, l’Arena Sferisterio di Macerata, il Teatro Antico di Taormina e l’Arena di Verona.

foto2 Piemontese Vieste quadro

“Felice di poter intervenire alla presentazione del meraviglioso concerto/evento con orchestra che Max Gazzè terrà a Vieste il prossimo 31 luglio. La leggenda di Cristalda e Pizzomunno rappresenta un’occasione importante per noi perché non è semplicemente un concerto musicale, è un evento culturale che dà lustro alla Puglia in un contesto globale. L’immagine della Puglia e la potenza dell’amore di Cristalda e Pizzomunno renderanno Vieste e il Gargano luoghi ancora più conosciuti”.

“Cristalda e Pizzomunno - ha sottolineato Piemontese - è una bellissima leggenda, specchio dell’anima, dell’arte, della cultura, della bellezza e del mito che rappresentano l’essenza non solo del nostro paese ma anche del nostro Gargano e della nostra Puglia. Per questo la Regione Puglia, con l’entusiasmo del presidente Emiliano e dell’assessore Capone, ha deciso di sostenere questo bellissimo evento”.

Pizzomunno2

La leggenda di Cristalda e Pizzomunno è al centro delle attività di valorizzazione e sviluppo di Vieste. L’amministrazione comunale di Vieste e la Regione Puglia hanno deciso infatti di attuare un piano di promozione della cittadina del Gargano, partendo proprio da quest’antica storia di mare della tradizione pugliese, diventata una canzone di grande successo. Pertanto, nell’attività strategica non poteva mancare Max Gazzè, autore e interprete de "La leggenda di Cristalda e Pizzomunno" presentata all’ultimo Festival di Sanremo. Un brano dalla forte componente identitaria che ha incantato per la sua storia d’amore e aumentato il fascino della celebre località turistica, sullo sfondo della quale la mitologica vicenda si svolge.

In occasione del concerto del 31 luglio Gazzè riceverà dall’amministrazione comunale la cittadinanza onoraria:di Vieste: un gesto di ringraziamento nei confronti di un’artista che con la sua sensibilità e la sua poesia ha acceso nuovi riflettori su Vieste e la sua storia, le sue leggende, la sua bellezza e la sua gente.

Capone Torino

“Con questo progetto, Regione e Comune scommettono sul racconto di Vieste - ha commentato l’assessore regionale all’Industria Turistica e Culturale Loredana Capone - un racconto che non passa solo dal paesaggio mozzafiato, ma anche dalle storie meravigliose che lo hanno attraversato. Perché quelle storie aggiungono un tassello emotivo importante per i turisti che ormai sono sempre più alla ricerca, non di una vacanza mordi e fuggi, ma di un’esperienza unica e suggestiva. In questo senso l’incantesimo di una leggenda come quella di Cristalda e Pizzomunno, che oggi si diffonde grazie alla canzone di un grande artista come Max Gazzé, è un’opportunità che non poteva essere sciupata”.

foto Piemontese Vieste

Alla presentazione ha partecipato anche Giuseppe D’Urso, Presidente Teatro Pubblico Pugliese: “L’intuizione dell’amministrazione comunale e della Regione Puglia di promuovere Vieste, tra le località più belle della nostra regione, attraverso la leggenda di Cristalda e Pizzomunno, aderisce alla vocazione del Teatro Pubblico Pugliese. Vocazione che ci porta a creare dei percorsi culturali che esprimano al massimo il potenziale della nostra regione con ricadute concrete e tangibile sul territorio. Il progetto di valorizzazione di Vieste rappresenta una buona pratica, un progetto intelligente che mette l’identità al centro dello sviluppo del territorio e della comunità. Un progetto che siamo particolarmente lieti di accompagnare in costante sinergia con la Regione Puglia”.

Istat vieste porto

Insieme a D'Urso, Giuseppe Nobiletti sindaco Vieste: “Valorizzare attraverso lo spettacolo dal vivo uno degli attrattori più importanti del territorio, consente nello stesso tempo di accendere un faro sulla città e quindi di stimolare gli arrivi e le presenze sul territorio, nonché di utilizzare un tratto identitario immateriale come si configura la leggenda di Cristalda e Pizzomunno, quale strumento per suscitare interesse e rendere unica l’esperienza che un territorio può far vivere. L’evento concertistico sarà quindi punto centrale di una strategia che coinvolgerà diversi segmenti della filiera turistica e culturale del territorio e si svilupperà nel medio lungo termine, per far si che Vieste sia riconosciuta e vissuta non solo per le sue bellezze naturalistiche ma anche per la “magia” che regala con la sua storia. Ci riempie d’orgoglio vedere la città di Vieste comparire accanto alle locations più suggestive d’Italia, a luoghi simbolo della cultura internazionale".

Manageritalia Scandale

Luca Scandale, PugliaPromozione, ha ribadito: “Con PugliaPromozione abbiamo colto al volo questa splendida iniziativa di Vieste, perché è fondamentale che la Puglia si dia una propria immagine coordinata, che spinga sempre di più e sempre più in alto le nostre destinazioni di successo. Ricordo che Vieste è la nostra prima destinazione turistica in Puglia, dunque, con questa iniziativa noi stiamo puntando su una destinazione che è al top delle presenze e che costituisce una vera e propria punta di diamante”.

foto annullo filatelico

Max Gazzè diventerà testimonial di una campagna promozionale che prevede la realizzazione di foto e video con la presenza dell’artista in alcuni dei luoghi più affascinanti della cittadina del Gargano. L’iniziativa rientra in una più ampia operazione di promozione territoriale legata alla leggenda di Cristalda e Pizzomunno che include la realizzazione di cartoline d’autore e un annullo filatelico in collaborazione con Poste Italiane. Si tratta di 18 versioni raffiguranti la leggenda, dipinte per l’occasione da Annika, Cinzia Brena, Emanuela Colazzo, Elisa Comotti, Angela Cuccovillo, Giovanna Ferrari,  Lorella Gallina, Elda Gavelli, Gina Graco, Ingrid Eleni Kuris, Stefania Maggiulli, Cristina Mantisi, Stefania Miele, Sara Pala, Damiano Pizzetti, Alessandra Poggi, Mauro Proci, Giorgio Schumann, Kasia Sweatlik e infine Valeria Zito. Alle cartoline sarà apposto l’annullo creato dal disegnatore viestano Lucio Palazzo. Prevista inoltre la realizzazione di calendari, t-shirt e gadget.

In programma anche una serie di attività di promozione realizzate da PugliaPromozione, finalizzate a dare la massima visibilità alla strategia e alle attività previste.  L’agenzia regionale ha da tempo coinvolto una serie di artisti per interpretare in maniera non convenzionale l’identità della Puglia come destinazione turistica, e per restituirla al pubblico in linguaggi inediti e a tratti sperimentali.

trip Vieste

Per Vieste, è la leggenda di Cristalda e Pizzomunno ad ispirare l’opera del pittore  Vito Savino, che fa innamorare il pubblico di un concetto complesso, come quello immaginifico e decadente dell’amore infelice della storia popolare. Il blu del mare e le profondità della tela veicoleranno il brand non solo su tela ma anche attraverso uno strumento tangibile, desiderabile, e ripetibile: una T-shirt. Il visual storytelling dovrà svelare il territorio evocandolo, parlando quindi all'emotività con immagini forti ed immediate, ricreando quella dimensione alchemica che ricalca il nome del tour di Max Gazzè. E ancora un piano social ad hoc su tutti gli account /profili gestiti da Pugliapromozione (Facebook / instagram / Youtube; @Pugliaevents / @weareinpuglia / @Puglia365). Infine newsletter dedicata agli operatori della ricettività e della rete infopoint

La leggenda Cristalda e Pizzomunno.

Cristalda pizzomunno

A Vieste viveva il giovane Pizzomunno, uno dei pescatori più belli dell'intero borgo, amato da tutte le ragazze del paese.

Il suo cuore, però, batteva solo per la splendida, bionda Cristalda, dolce compaesana che come lui era fra le più corteggiate. Il loro amore, puro e splendido, procedeva in maniera candida, fra il lavoro di lui in mare e le lunghe attese di lei, sulla riva, che gioiva ogni volta come la prima nel vederlo tornare.

Ma le leggende non sono certo tutte rose e fiori, e quelle che parlano di amori contrastati men che meno: Pizzomunno, nel suo vagare per mare, s'imbatteva come tutti i pescatori nelle mitologiche sirene, esseri che vivevano per il loro ego, e trovavano infinita gioia nell'attrarre gli uomini, soggiogarli, renderli schiavi.

Il bel Pizzomunno era la preda prediletta delle sirene, che ogni giorno cercavano d'incatenarlo con i loro canti e le loro lussuriose lusinghe, promettendogli fedeltà eterna e addirittura abdicandogli la loro libertà.

Sanremo 2018  terza serata hunziker gazzè max

 

Ma Pizzomunno amava Cristalda di un amore sì forte che m'hai lo ha abbandonato, e nemmeno per un attimo gli ha fatto pensare di cedere alle lusinghe delle sirene. Queste, ferite nell'orgoglio, hanno allora bramato una terribile vendetta contro il giovane, e proprio mentre Pizzomunno abbracciava la sua bella in riva al mare, sono emerse dalle acque trascinandola per sempre via con loro.

Per il dolore Pizzomunno quel giorno si trasformò nel monolite che da lui prende il nome e ora si staglia nel profilo del cristallino mare di Vieste.

Qui Pizzomunno ogni 100 anni può rivedere la sua Cristalda, che solo per una notte può emergere dal mare: una notte in cui Pizzomunno, riprese le sue fattezze umane, può amarla fino all'alba di un nuovo giorno che sarà il centesimo del loro conto alla rovescia d'amore.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
vieste promozione puglia mitologiamax gazzèloredana caponeraffaele piemintesecristalda pizzomunno concerto

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
NAPOLI TECH UNA SCIA DI STARTUP DIETRO APPLE & CO.
di Anna Capuano
Reddito di cittadinanza? Meglio investire sui centri per l'impiego
di Massimo Puricelli
"Merkel-Macron, principi feriti dell'Ue". Repubblica sempre fedele ai potenti
di Diego Fusaro
i più visti

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.