A- A+
PugliaItalia
Xylella, Stefàno al Ministro Martina: "L’Ue superficiale ci porta al collasso, aiutaci a tutelare gli interessi di un territorio martoriato”

Xylella: Dario Stefàno scrive a Ministro Maurizio Martina:

“Caro Ministro, dacci una mano per salvare il Salento. L’Europa non può continuare con questo approccio burocratico e superficiale. Il collasso del sistema è alle porte”. È il senso dell’accorato appello che il senatore pugliese Dario Stefàno ha inviato al Ministro dell’Agricoltura affinché sia intrapresa in modo forte e deciso la difesa e la tutela degli interessi di un intero territorio martoriato dalla Xylella.

Stefàno Foggia
 

“Le scelte che sembrano voler essere assunte dalla Commissione Europea  - scrive Stefàno -  non fanno che accrescere le preoccupazioni: l’ipotesi, per come ventilata, di voler bloccare qualsiasi movimentazione di oltre 150 piante ritenute specie ospiti di Xylella a livello mondiale nella regione Puglia  se da una parte è l’espressione di una logica cieca e irrazionale che non tiene nel minimo conto il tanto e buon lavoro scientifico svolto fino ad oggi dalle Istituzioni coinvolte, dall’altra incendierebbe ulteriormente lo scenario, portando al collasso un intero asset strategico che non è solo regionale, poiché parliamo di una specificità che rende il Salento  emblema della vocazione e  della cultura agricola in Italia ”.

small 141112 160035 To12111
 

“Sono stato fra i primi – prosegue Stefàno - a riconoscere la necessità di porre in essere misure importanti e imponenti tali da limitare e calmierare la diffusione di questa infezione, ma oggi non possiamo permettere che  vengano applicate e perseguite misure ulteriormente nocive al nostro territorio. La Commissione Europea commette il solito errore, apparendo ancora una volta priva di anima e cieca esecutrice di una grigia burocrazia”.

“Ti chiedo dunque di rafforzare la posizione dell'Italia in ambito comunitario su tale emergenza, affinché siano adeguatamente tutelati gli interessi economici del nostro Paese, nonché debitamente e ragionevolmente indirizzate le decisioni di natura fitosanitaria da parte della Commissione Europea, alla luce di quei significativi risultati tecnico-scientifici finora ottenuti, e si trovino dunque strumenti e risorse adeguati per indennizzare quanti non riusciranno a preservare la propria attività dall'aggressione di questa epidemia”.

“Servono azioni – conclude Stefàno - per contrastare efficacemente questa emergenza fitosanitaria e sottrarla alla superficialità con la quale l'UE intende continuare ad approcciarsi”.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
xylellastefànomartinabruxellesaiuto

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Decreto sicurezza, il governo del Cambiamento c’è
di Angelo Maria Perrino
Il governo detta la linea. E' giusta la diatriba tra tecnici e ministri
di Maurizio de Caro
'Italiani poveri via dalla Germania'. Eccola l'Unione europea dei capitali
di Diego Fusaro
i più visti

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.