A- A+
Regioni
La Botanica di Leonardo, a Firenze l’incontro con Piergiorgio Odifreddi

La Botanica di Leonardo, a Firenze l’incontro con Piergiorgio Odifreddi. Nel Complesso di Santa Maria Novella a Firenze nell’ambito della mostra La Botanica di Leonardo, Piergiorgio Odifreddi  approfondisce uno dei grandi temi dell’esposizione, giovedì 17 ottobre ore 18. A poco più da un mese dall’inaugurazione proseguono gli appuntamenti speciali alla scoperta de La Botanica di Leonardo. Per una nuova scienza tra arte e natura, la mostra che porta a Firenze, nel suggestivo complesso di Santa Maria Novella, un percorso inedito dedicato alle intuizioni del genio di Vinci in campo scientifico e botanico, le sue osservazioni sul mondo naturale ed il suo approccio “sistemico”. In particolare giovedì 17 ottobre alle ore 18 sarà possibile approfondire uno dei grandi temi dell’esposizione grazie alla straordinaria presenza di Piergiorgio Odifreddi, matematico, logico, saggista e grande divulgatore scientifico, noto per i suoi interventi sui più importanti media nazionali. Mentre nelle più belle piazze di Firenze i giganteschi poliedri dedicati alla mostra affascinano e incuriosiscono cittadini e turisti, Odifreddi ne spiegherà il significato più profondo grazie alla sua verve. Leonardo disegnò i poliedri per il manoscritto De Divina Proportione di Luca Pacioli, ammirando le forme con cui la natura crea e trasforma la materia. E' qui uno dei nodi del suo pensiero e della sua opera. Ma dove si situa, all’interno della storia della scienza e di quella dell’arte? Che sia questo il “vero” codice da Vinci? L’incontro si svolgerà presso la Sala del Turismo (accesso da Piazza Stazione n.5) e l’ingresso all’incontro sarà libero fino a esaurimento posti. L’accesso alla mostra e al museo è a pagamento, per i partecipanti all’evento l’apertura sarà prolungata, in via eccezionale, fino alle 20.30. La mostra curata da Stefano Mancuso, una tra le massime autorità mondiali nel campo della neurobiologia vegetale, Fritjof Capra, fisico e teorico dei sistemi e studioso di Leonardo da Vinci e Valentino Mercati, fondatore e presidente di Aboca offre al grande pubblico una ricca offerta di occasioni di approfondimento, con visite guidate e laboratori proposti quotidianamente: il calendario completo degli appuntamenti su www.labotanicadileonardo.it/eventi-a-firenze/ Il progetto espositivo è ideato e prodotto da Aboca, promosso dal Comune di Firenze con l’organizzazione e il coordinamento scientifico di MUS.E La mostra, visitabile fino al 15 dicembre 2019, è aperta tutti i giorni dalle 9 alle 17.30 (venerdì 11-17.30, domenica 12-17.30) e il biglietto unico (intero €10, ridotto €7,50) consente l’accesso all’intero complesso museale di Santa Maria Novella e alla basilica.

Commenti
    Tags:
    botanicaleonardo da vincimostrasanta maria novellafirenzeabocapiergiorgio odifreddistefano mancusovalentino mercaticomune di firenzemuse
    Loading...
    in evidenza
    Marcuzzi, un mare di 'nostalgia' Senza reggiseno. E lato B..

    TAYLOR MEGA, SHARM BOLLENTE

    Marcuzzi, un mare di 'nostalgia'
    Senza reggiseno. E lato B..

    i più visti
    in vetrina
    Milan, Piatek e... l'obiettivo 70 milioni di euro

    Milan, Piatek e... l'obiettivo 70 milioni di euro


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ford svela la nuova Mustang Mach-E da 465 CV

    Ford svela la nuova Mustang Mach-E da 465 CV


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.