A- A+
Roma
A Roma 2.300 minori stranieri non accompagnati nel 2017: cambiano le regole
Migranti minori

Sono 2.325 i minori stranieri non accompagnati registrati a Roma lo scorso anno.

 

Numeri altissimi, quelli presentati durante il convegno promosso dall’Associazione italiana dei magistrati per i minorenni e la famiglia (Aimmf), Sezione di Roma, in collaborazione con il Tribunale per i minorenni di Roma e con il supporto di Roma Capitale.

Un'emergenza affrontata dal Comune di Roma in linea con la nuova Legge Zampa, la n.47 del 7 aprile 2017. La più grande novità è quella della figura del tutore volontario che viene dotato di funzioni determinanti: rappresentanza legale, riconoscimento dei diritti del minore, promuovere il suo benessere psico-fisico, vigilare sui percorsi di educazione ed integrazione, vigilare sulle sue condizioni di accoglienza, sicurezza e protezione e amministrare il suo eventuale patrimonio.

Altra novità di rilievo è stata quella dell’attivazione di una banca dati nazionale presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali: il Sistema informativo minori non accompagnati (SIM). Qui confluiscono le cartelle personali di tutti i minori, compilate da personale qualificato dopo il colloquio nella fase di prima accoglienza.

"L'evento risponde agli scopi dell'Associazione di promuovere momenti di confronto e approfondimento culturale sulle tematiche riguardanti la tutela dei diritti delle persone minori di età e nello specifico attivando sinergie tra i vari soggetti istituzionali al fine di individuare buone prassi nella realizzazione di quanto delineato dalla recente normativa riguardante i minori stranieri e non accompagnati”, ha dichiarato Raffaele Focaroli, Segretario della Sezione di Roma dell’Aimmf."

"La Legge Zampa rappresenta una novità importante in quanto una norma nazionale consente di colmare le disparità territoriali. Per garantirne un’efficace applicazione, occorre consolidare e rafforzare il sistema di monitoraggio e di raccolta dei dati. Per vincere la sfida dei diritti, stiamo costruendo ampie sinergie interistituzionali con un approccio multidisciplinare in modo da coniugare accoglienza e inclusione. Ma soprattutto siamo impegnati ad assicurare un maggior ascolto ai minorenni, affinché il loro punto di vista diventi parte integrante dei processi decisionali", ha spiegato l’Assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale Laura Baldassarre.

"La figure del tutore volontario è decisiva nel nuovo sistema di tutele dei minorenni. Nel Lazio i corsi di formazione hanno riscosso un successo enorme, basti pensare che all’avviso pubblico hanno risposto circa 900 persone di cui oltre 400 hanno già completato il percorso formativo. Siamo la prima regione d’Italia. Il sistema garantisce l’insegnamento di aspetti giuridici, psicologici e sociosanitari, ma si tratta di un meccanismo in continua evoluzione che stiamo perfezionando progressivamente", ha sottolineato il Garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Lazio Jacopo Marzetti.

Tags:
romastranieriminoriminorennilegge zampalaura baldassarreaimmfgarante per l’infanzia




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Roma: dopo due anni e mezzo M5S si ricomincia a tagliare l'erba e le siepi

Roma: dopo due anni e mezzo M5S si ricomincia a tagliare l'erba e le siepi

i più visti
i blog di affari
La "cosa nera"? L'odio della classe oligarchicofinanziaria no border
di Di Diego Fusaro
AVIS. “Buon sangue non mente”: parte da Milano un originale contest
di Paolo Brambilla - Trendiest
Toninelli, pugno alzato in Aula? L'educazione è data anche dalla laurea
di Ernesto Vergani

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.