A- A+
Roma
“Accessi al Ps falsificati”. L'M5S Barillari denuncia la truffa dell'ospedale

Accessi al Pronto soccorso falsificati al ribasso, per ottenere presunti bonus di contratto. Davide Barillari, consigliere alla Regione Lazio, denuncia la truffa di un ospedale romano.

 

 

L'ultima teoria del grillino Barillari prende vita tramite un post Facebook, attraverso il quale denuncia una operazione poco chiara sperimentata sulla propria pelle. "Due giorni fa sono stato al Pronto Soccorso di un grande ospedale di Roma - racconta Barillari nel post - Mi aspettavo, come da prassi, che mi facessero il triage e mi assegnassero un codice per la mia urgenza, per poi aspettare, pazientemente, che toccasse a me essere visitato. Invece la persona di turno all’ingresso, dopo avermi dato un’occhiata, mi ha consegnato una fotocopia con la descrizione del mio problema e le possibili soluzioni. Poi ha preso da un cassetto un piccolo quadernino, come quelli di scuola, e ha aperto una pagina sulla quale c’era una lunga lista di nomi. Alla fine di questa lunga lista, scritta a penna, ha inserito il mio nome e cognome, il tipo di problema e la data"

Il consigliere grillino denuncia così di aver potuto vedere i nomi e i cognomi delle persone segnate, "almeno una decina", assicura. Un sistema, che secondo Barillari, oltre a non garantire privacy e trasparenza, permetterebbe di non far risultare quelle persone tra gli accessi di qul Pronto Soccorso. "Risultato? Il numero di pazienti che si recano in emergenza in quell’ospedale è basso e permette al direttore generale di quella Asl di dormire sonni tranquilli, far vedere alla Regione Lazio che la situazione è sotto controllo e ricevere il bonus da contratto - accusa ancora Barillari - Anni fa avevamo lanciato una grande iniziativa partecipata, per superare l’emergenza dell’intasamento dei Pronto Soccorso del Lazio. Da tale lavoro di analisi era emersa una risoluzione, approvata all’unanimità nel 2015. Dopo 3 anni nulla è cambiato e nulla è stato realizzato di quella risoluzione, nonostante ci fossero scritte nero su bianco tutte le soluzioni. I numeri si fanno tornare anche così. Scrivendoli a penna su un quadernino di carta".

 

Tags:
accessipronto soccorsoromafalsidenunciatruffadavide barillarem5sregione lazio





Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Roma: dopo due anni e mezzo M5S si ricomincia a tagliare l'erba e le siepi

Roma: dopo due anni e mezzo M5S si ricomincia a tagliare l'erba e le siepi

i più visti
i blog di affari
La "cosa nera"? L'odio della classe oligarchicofinanziaria no border
di Di Diego Fusaro
AVIS. “Buon sangue non mente”: parte da Milano un originale contest
di Paolo Brambilla - Trendiest
Toninelli, pugno alzato in Aula? L'educazione è data anche dalla laurea
di Ernesto Vergani

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.