A- A+
Roma
Anziani dipendenti da soap e programmi tv. Sciarelli e Giletti i più amati

Anziani dipendenti da soap e programmi tv, la pausa estiva disorienta gli over 60. Sciariell e Giletti i conduttori più amati.

 

 

Non basta la programmazione estive per sostituire le classiche trasmissioni invernali, che riempiono con qualità e quantità i palinsesti tv. Secondo uno studio realizzato dal portale “Spot and Web”, in collaborazione con l'associazione “Donne e qualità della vita”, c'è infatti una vera e propria sintomatologia che colpisce gli utenti: la sindrome di astinenza da trasmissione o conduttore tv. Interessa circa il 30% del pubblico televisivo, in particolare gli over 60, che nel 71% dei casi ne soffrono durante i lunghi e caldi mesi estivi. I sintomi principali, secondo la ricerca, sono: mal di testa e disorientamento (42%); nervosismo e sudorazione eccessiva (39%); telecomando-dipendenza e continuo zapping nella speranza, vana, di trovare i volti televisivi amati (33%); ricerca spasmodica su riviste e giornali per vedere cosa va in onda alla tv (28%); principi di depressione, coltivata anche dalla solitudine tipica degli anziani soli a casa in agosto (23%); stanchezza cronica e mancanza di stimoli (19%); insonnia, causata dalla preoccupazione di non avere il solito sostegno della televisione il giorno successivo (14%); perdita dell’appetito, non avendo come compagna di pasto la propria trasmissione preferita (10%); calo drastico di rapporti sociali dovuti anche all’astinenza da programmi televisivi (7%); disfattismo e catastrofismo dovuti all’assenza di punti di riferimento nel piccolo schermo (4%).

A creare più scompensi emotivi è l’assenza dal video di Federica Sciarelli, conduttrice di “Chi l’ha visto”. Per il 20% manca la capacità della giornalista di analisi dei fatti di cronaca, affrontati in un modo civile e sempre rispettoso del dolore delle persone. Segue Massimo Giletti col 16,5% delle preferenze: la sua “Arena” su Rai 1, campione d’ascolti della domenica pomeriggio, è uno degli appuntamenti di cui si sente maggiormente la mancanza durante l’estate mediatica. Indispensabili l'educazione e la professionalità del conduttore. Ultimo gradino del podio per Antonella Clerici. Nessuna soap tiene testa alla “Prova del cuoco”, appuntamento insostituibile per  il 14,5%. Seguono a distanza Maria de Filippi (12%),  Carlo Conti (10%) e Barbara d’Urso (9%). Re e regine della tv, capaci di ritagliarsi un posto speciale nei cuori di tanti telespettatori.

Tags:
anzianidipendenzatelevisionesoap operaprogrammi tvsciarelligiletti




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Disastro Atac: “Distrutta dalla politica”. L'accusa di Allegra, ex ad Trambus

Disastro Atac: “Distrutta dalla politica”. L'accusa di Allegra, ex ad Trambus

i più visti
i blog di affari
Si conclude la mostra che ha riaperto la Chiesa degli Olandesi
NAPOLI TECH UNA SCIA DI STARTUP DIETRO APPLE & CO.
di Anna Capuano
Reddito di cittadinanza? Meglio investire sui centri per l'impiego
di Massimo Puricelli

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.