A- A+
Roma
Artigiani uccisi dalla crisi, piccole imprese: chiudono 705 attività

Allarme lanciato da Infocamere, è crisi per i piccoli artigiani: crescita allo -1,03% dal 2016.

 

In positivo invece le imprese più grandi e le società di capitali. Unioncamere-InfoCamere e Movimprese, comunicano in una nota:  “Diminuiscono le piccole imprese artigiane ma aumentano le più grandi: -12.333 il saldo tra iscrizioni e cessazioni di impresa per le ditte individuali (-1,39%) a fine 2016, quasi 6mila in meno per le società di persone (-2,51%). Bilancio positivo, invece, per le società di capitali: +2.477 imprese pari al +3,28 per cento rispetto al 2015. Complessivamente, per l’artigianato il 2016 si è chiuso ancora con il segno ‘meno’ tra iscrizioni e cessazioni (-15.811 unità) ma in miglioramento rispetto al 2015. Ed è il risultato meno pesante dal 2011. E’ una delle notizie che emergono dall’analisi di Unioncamere e InfoCamere, condotta sulla base dei dati del registro delle imprese delle Camere di commercio relativi allo scorso anno”.

Per quanto riguarda le province della regione Lazio, nel 2016 a Roma per le imprese artigiane le iscrizioni sono state 4.705, 5.410, le cessazioni con un saldo di -705 unità, con un tasso di crescita che segna il -1,03 per cento. A Latina le iscrizioni sono state 603, 753 le cessazioni con un saldo di -150 e un tasso di crescita che segna un -1,63 per cento. Nella provincia di Frosinone le iscrizioni sono state 520, 719 le cessazioni con un saldo negativo di 199 e un tasso di crescita che segna il -2,18 per cento. A Viterbo le iscrizioni sono state 445, 618 le cessazioni con un saldo di - 173 e un tasso di crescita che segna il -2,25 per cento. Nella provincia di Rieti le iscrizioni sono state 223, 322 le cessazioni con un saldo di -99 e un tasso di crescita che segna il -2,60 per cento.

“Se il processo di selezione dell’universo artigiano, innescato dalla crisi e reso evidente nel 2009, risulta ancora in atto, - prosegue la nota - il quadro generale mostra comunque un significativo e progressivo rallentamento di questa dinamica negli ultimi quattro anni. Nel 2016 la spinta a recuperare terreno ha investito soprattutto alcuni settori dell’universo dei servizi. Sono quasi 1.900 le imprese artigiane in più nel Noleggio, agenzie di viaggio e servizi alle imprese, anche grazie all’impulso positivo proveniente dalle Attività di servizi per gli edifici e per il paesaggio. Saldo positivo anche gli Altri servizi (+864), trainati dai servizi alla persona (+1.205). Le riduzioni più consistenti interessano, invece, soprattutto i due settori ‘forti’, in termini di numerosità di imprese, dell’artigianato: le costruzioni, che nel 2016 ‘perdono’ oltre 10mila attività e la manifattura, che si riduce di quasi 5.500. Quasi 2mila in meno, poi, le imprese artigiane che operano nel Trasporto e magazzinaggio. A livello territoriale, le uniche province con saldo positivo sono Milano (+300 imprese, +0,43%) e Bolzano (+26, +19%). Situazione invariata ad Imperia. Tutte le altre archiviano un 2016 con segno meno, con cali compresi tra il -0,12% di Grosseto e il -2,95% di Chieti”.

 

Tags:
artigianiattivitàimpresecrisipiccole impreseartigianato




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

La sex influencer a scuola di sesso: Martina show con Roberta Gemma

La sex influencer a scuola di sesso: Martina show con Roberta Gemma

i più visti
i blog di affari
Toninelli, pugno alzato in Aula? L'educazione è data anche dalla laurea
di Ernesto Vergani
Tim, Altavilla vince ma non convince.Spiraglio per il ripensamento di Gubitosi
di Angelo Maria Perrino
Grecia, umiliazione eurocratica. Il culmine dell'oltraggio alla nostra civiltà
di Di Diego Fusaro

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.