A- A+
Roma
Atac, approvato il regolamento per l'informazione sul referendum

Atac, l'assemblea approva il regolamento sull'informazione dei cittadini durante lo svolgimento della campagna referendaria. Passo fondamentale nel percorso che, l'11 novembre, porterà i romani alle urne, per votare per la messa a gara del Tpl romano.

 

Diversi gli strumenti per l'informazione dei cittadini nel corso della campagna refernderia, che si svolgere nei 30 giorni precedenti la data del referendum:  pagine e manifesti informativi, spot su trasmissioni tv ed emittenti radio, pubblicazioni sull'albo pretorio, note e opuscoli in Municipi e sedi comunali, invio via mail di materiale informatico altre forme di pubblicità, anche e soprattutto informazioni digitali, sia sul sito del Comune che sui social network. Approvato inoltre nell'emendamento lo spostamento delle competenza per il riconoscimento dei comitati, dal sindaco Raggi al direttore dei Servizi delegati. Il monitoraggio sul rispetto del regolamento spetterà invece al direttore generale del Campidoglio. Bocciato l'emendamento che prevedeva l'invio via posta di un opuscolo informativo a tutti i romani, così come quello che prevedeva l'istituzione di focus group estratto a sorte tra i cittadini per informare ancora meglio la cittadinanza. “Era previsto un periodo per l'iscrizione dei soggetti partecipanti alla campagna molto limitato e lo abbiamo prolungato per dare tutto il tempo necessario, estendendolo da 5 a 40 giorni per una maggiore chiarezza nei confronti della cittadinanza – ha spiegato Angelo Sturni, presidente della Comissione Roma Capitale - Altro punto importante per il coinvolgimento della popolazione è l'articolo 2, che disciplina come dare maggiore informazione sulle pagine del portale web del Campidoglio, con la diffusione di note e opuscoli e con sedi aperte al pubblico per illustrare caratteristiche e quesiti del referendum".

 

Il referendum popolare consultivo, presentato dal comitato MobilitiamoRoma, sarà costituito da due quesiti. Il primo: “Volete voi che Roma Capitale affidi tutti i servizi relativi ai trasporto pubblico locale di superficie e sotterranei ovvero su gomma e rotaia, mediante gare pubbliche, anche a una pluralità di gestori, garantendo forme di concorrenza comparativa nel rispetto della disciplina vigente a tutela della salvaguardia e della ricollocazione dei lavoratori nella fase di ristrutturazione del servizio”.

Il secondo recita invece: “Volete voi che Roma Capitale, fermi restando i servizi relativi al trasporto pubblico locale superficie e sotterranei ovvero su gomma e rotaia comunque affidati, favorisca e promuova altresì l'esercizio di trasporti collettivi non in linea in ambito locale a imprese operanti in concorrenza”.

Tags:
atacregolamentoinformazionereferendummessa a gararadicalicampidoglioromatpl




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Labrador, Golden e Terranova follia: ecco il segreto dei cani che salvano vite

Labrador, Golden e Terranova follia: ecco il segreto dei cani che salvano vite

i più visti
i blog di affari
Berlusconi, sindrome di Stoccolma verso i suoi aguzzini Ue?
di Diego Fusaro
2° edizione "Il sacro perduto" de "i tre obsoleti"
Natale? Bastano 5 mosse per essere perfetta
di Simone Michelucci

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.