A- A+
Roma
Atac, la follia: 4.500 corse perse al giorno. La classifica dei peggiori bus

di Federico Bosi

Disastro Atac, la follia: negli ultimi cinque anni triplicato il numero di corse bus perse. Toccata quota 1.65 milioni nel 2018, ovvero 4.500 al giorno. A sentenziare la bocciatura del trasporto pubblico locale romano è l'Agenzia per il controllo e la qualità dei servizi pubblici locali di Roma Capitale nella sua relazione annuale.

 

L'Agenzia mette subito in chiaro che anno è stato quello dei trasporti romani, senza giri di parole: “Il 2019 si chiude in chiaroscuro per il TPL romano. La chiusura delle stazioni metro e l’accessibilità delle stesse, gli episodi di incendio o principio di incendio sui bus, la non piena utilizzabilità dei parcheggi di scambio sono alcuni dei disservizi che hanno riguardato la mobilità pubblica e collettiva della Capitale”. Un disastro insomma, rafforzato poi dai numeri che riguardano la partecipata Atac, in particolare, e la Roma Tpl.

Analizziamo prima i dati relativi all'Atac. La società interamente partecipata da Roma Capitale ha toccato il fondo per differenza percentuale tra servizio effettivo e servizio programmato per quanto riguarda il servizio bus e tram. Dal 2013 il valore è in netto calo ma nel 2018 si è scesi fino al -17% (nel 2017 era il -15%), il minimo storico. Discorso inverso per le metro: la percentuale in crescita, dal -16% del 2017 al -4% del 2018.

Ma la follia pura la si nota nei dati riguardanti le corse perse. Dal 2015 al 2018 le corse soppresse nel Tpl di superficie gestito da Atac sono triplicate, passando da 566.779 a 1.650.087 all'anno, oltre 4.500 corse perse al giorno su un totale di circa 30mila, nel 45% dei casi per guasti alle vetture. Un numero incredibile. Per quanto riguarda invece le metropolitane, dal 2014 al 2017 il numero delle corse soppresse annue è quasi triplicato, toccando quota 112.317, per poi ridursi di quattro volte nel 2018 con “sole” 31.349 corse saltate. Le motivazione di queste corse soppresse è differente rispetto ai bus: qui il 33% delle corse perse è dovuto alla mancanza di personale, seguito da guasti materiali e mancanza di materiali con i quali manutenzionare treni e stazioni.

Passando invece alla privata Roma Tpl, società che gestisce poco meno del 20% dei bus romani (le cosiddette linee periferiche), si nota come la musica si sempre la stessa, ma con numeri ridotti. Anche per l'azienda privata la differenza percentuale tra servizio effettivo e servizio programmato è calo toccando il -13% nel 2018. In campo di corse perse, nel 2018 si è toccato quota 375.772 (1.030 al giorno), un aumento di quasi sette volte in cinque anni.

Le corse soppresse non sono solo un disservizio per gli utenti ma anche una perdita sul bilancio del gestore: per Atac si stima che i mancati ricavi per la programmazione non rispettata ammontino a 263 milioni di euro dal 2015, anno di entrata in vigore dell’attuale Contratto di Servizio, 66 milioni solo nel 2018. A Roma Tpl invece viene applicata una penale di 10 euro per ogni corsa persa.

Il vero nemico numero uno del trasporto pubblico sono però i romani, stufi di dell'inefficienza di Atac e Roma Tpl. Nel 2018 sono stati 23.308 le segnalazioni inviate alle aziende, su tutti guasti alle macchine per emissione dei biglietti, ritardi e, appunto, soppressioni. E così l'Agenzia per il controllo e la qualità dei servizi pubblici locali ha divulgato la classifica delle 10 linee bus peggiori di Roma, quelle più segnalate dagli utenti: sono tutte gestite da Atac. A guidare la classifica c'è il 708, Versari-Agricoltura, che vince lo “scudetto” per il secondo anno di fila con 600 segnalazioni. In zona “Champions League” ci sono poi il 170, Agricoltura-Termini; il 791, Cornelia-Nervi/Palazzo dello Sport; ed il 671, Nervi/Palazzo dello Sport-Arco di Travertino. Dal quinto posto in giù troviamo: il 31, Laurentina-Clodio; il 649, Stazione Tiburtina-Largo Don Orione; il 310, Termini-Vescovio; l'85, Termini-Arco di Travertino; il 334, Baseggio-Grrottarossa; ed il 780, Stazione Trastevere-Nervi/Palazzo dello Sport.

La classifica invece delle linee più segnalate da Atac per guasti relative al 2019, tramite il profilo Twitter @infoatac, rientrano invece tutte le linee tram: guida il 19 Risorgimento-Gerani con 128 segnalazioni, seguito da 14, 3, 5, 020, 188, 52D, 115, 8 e 089.

Atac: “Ciao, sono uno dei 227 nuovi bus”, ma le obliteratrici non funzionano

Loading...
Commenti
    Tags:
    atacroma tpltrasporto pubblicotpl romacorse saltate atacbus romacomune di romaagenzia per il controllo e la qualità dei servizi pubblici di roma capitaleagenzia roma capitaleacos
    Loading...







    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Arrestata ex consigliera regionale Gina Cetrone: è accusata di estorsione

    Arrestata ex consigliera regionale Gina Cetrone: è accusata di estorsione

    i più visti
    i blog di affari
    Le prospettive del piano di pace targato Trump
    di Niram Ferretti
    Tangenziale di Varese: va terminata e ... bisogna abolire il pedaggio.
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Gender gap,Bellanova: ''Donne? Va riconosciuta autorevolezza”. E i lavoratori?
    di Diego Fusaro

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.