A- A+
Roma
Atac, Primoconsumo ricorre al Tar contro l'illegittima proroga del servizio

Anche Primoconsumo contro la decisione del Comune di Roma di prorogare la cncession e del servizio del trasporto pubblico all'Atac, nonostante la scadenza naturale fosse fissata al 3 dicembre 2019.

Già lo scorso gennaio Primoconsumo era intervenuta inviando un esposto all’Autorità Anticorruzione, all’Autorità per la Concorrenza ed il Mercato ed alla Corte dei Conti.“Il contratto di concessione del servizio di trasporto pubblico a favore di ATAC prevedeva infatti una scadenza naturale al 3 dicembre 2019. L’assemblea capitolina, con la delibera 2/2018, ha stabilito la proroga del contratto di servizio fino al 2021 senza gara, in pieno sprezzo della normativa nazionale e comunitaria e del parere dell’antitrust che aveva dichiarato “non sussistono le condizioni di emergenza o di pericolo imminente di interruzione di servizio che giustificano la proroga del contratto di servizio”. Lo stato prefallimentare di ATAC non  consentiva e non consente un ulteriore prolungamento del servizio soprattutto alla luce della carenza di mezzi e di grandi dotazioni economiche”. 

Secondo il presidente di Primoconsumo Marco Polizzi: “Questa decisione per Primoconsumocrea un danno alla comunità nazionale e dei consumatori tutti, non è prevedibile infatti, che il trasporto pubblico locale della Capitale d’Italia possa raggiungere l’efficienza sulle spalle inclinate di una società –ATAC- decotta e che con gli attuali presupposti non potrà essere rilanciata. Emerge infatti dai provvedimenti emessi sin ora dal Tribunale Fallimentare, l’inconsistenza dei piani economici ATAC. E’ scandaloso e contro i consumatori tutti imporre una proroga al 2021 nella consapevolezza dell’impossibilità di rilancio di ATAC”. La scadenza di dicembre 2019 avrebbe, al contrario, consentito di rispettare la legge (Reg. (CE) n. 1370/2007) ed avviare le iniziative propedeutiche alla riorganizzazione del servizio di trasporto pubblico locale senza soluzione di continuità.

La proroga del contratto di trasporto approvata dal Comune di Roma porterà solo un danno ulteriore ai cittadini che, “grazie” al provvedimento contra legem, non riceveranno sino al 2021 un trasporto pubblico degno della carta dei servizi all'utente.Primoconsumo a tutela dei consumatori del trasporto pubblico locale ha pertanto depositato il ricorso al Tribunale Amministrativo per il Lazio, al fine di far dichiarare invalida tale illegittima proroga.

Tags:
atacromatrasporto pubblicoconcessione atacprimoconsumoconsumatori





Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Roma zoo. Il Comune vuol abbattere i cinghiali sparando raffiche di e-mail

Roma zoo. Il Comune vuol abbattere i cinghiali sparando raffiche di e-mail

i più visti
i blog di affari
Milano. Edoardo Maggiori inaugura tre "salotti artistici" dal 15 al 31 ottobre
di Paolo Brambilla - Trendiest
Se Dublino scende a patti, l'accordo Brexit è più vicino
di Bepi Pezzulli
In libreria "Business Etiquette" le regole del fair play nel mondo del lavoro
di Paolo Brambilla - Trendiest

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.