A- A+
Roma
Attaccato Servizio Giardini, 30mila euro di danni. Raggi: “C'è una regia”

Un nuovo attacco al Servizio Giardini, stavolta con danni per 30mila euro. Il sindaco Raggi denuncia: “C'è una regia dietro i blitz”. Ma pur senza far nomi, la mente corre a chi per anni ha gestito gli appalto della manutenzione. Sia chiaro: o si tratta di un gruppo di folli che ha preso di mira i mezzi che dovrebbero lavorare nel Comune di Roma, oppure – come dice il sindaco – “c'è una regia” che punta a smantellare le già ridotte potenzialità tecniche del Comune per aprire la strada in piena emergenza potature, ad appalti con la tecnica della somma urgenza.

 

Dopo l'ottavo “attacco” nel giro in un mese, il dipartimento Tutela Ambientale del Campidoglio fa il conto dei danni: “Le prime stime si aggirano intorno ai 30mila euro circa, tuttavia si tratta di danneggiamenti che stanno rendendo inservibili i mezzi speciali del servizio. Le due aree colpite sono Villa Borghese, nel Municipio II, e Villa Lazzaroni nel VII Municipio”.

Il sindaco Raggi, vede dietro le cause dell'attacco la volontà precisa di colpire: “Il Comune presenterà un esposto alla Procura perché sembra che dietro questi danneggiamenti così ripetuti ci sia una regia. Sono comportamenti gravissimi da denunciare, si attacca Roma e i suoi cittadini. Sono attacchi vili, anche se il costo è inferiore ai 50mila euro in un momento di sofferenza per le casse capitoline anche trovare i fondi per rimettere in funzione questi mezzi non è facile". Stigmatizziamo questi comportamenti gravissimi perché chi attacca i mezzi del Servizio Giardini e li rende inutilizzabili attacca Roma e i suoi cittadini. In un momento delicato come quello della primavera quando l'erba cresce e richiede manutenzione. Roma ha 44 milioni di metri quadri di verde e 330mila alberi è la città più verde d'Europa e negli anni '90 aveva una squadra di 1.800 giardinieri invidiata da tutti ma poi ridotta sempre più: oggi siamo a sole 180 persone effettive . E mentre diminuivano i giardinieri aumentavano gli appalti esterni, quello del verde poi sappiamo che è estremamente remunerativo - ha concluso - sappiamo bene chi ha fatto la parte del leone negli scorsi anni in questi appalti”. L'ombra di una regia occulta si allunga così sull'ennesimo atto vandalico al Servizio Giardino, al centro di uno dei filoni dell'inchiesta di Mafia Capitale. Filone che evidenziò come le attività del servizio erano state fortemente infiltrate dal sodalizio criminale, che faceva capo a Massimo Carminati e Salvatore Buzzi.

 

Tags:
attaccoservizio giardinidanniraggiromaappalti




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Tassa sulla pipì a Roma: ecco chi ha inventato e difende la norma monstre

Tassa sulla pipì a Roma: ecco chi ha inventato e difende la norma monstre

i più visti
i blog di affari
Tav, il Papa: “Opera strategica per molta gente”. Peccato che trasporti merci
di Diego Fusaro
Hollywood Milano. Unbroken Steel. Vili Gage ed ELIO protagonisti venerdì 20
di Paolo Brambilla - Trendiest
Teatro Fabbrica del Vapore: "Greco in Movimento" e “Le Ragazze di San Vittore”
di Paolo Brambilla - Trendiest

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.