A- A+
Roma
Buche Roma, Raggi al veleno: “Una volta si chiudevano con le mazzette”

Le strade di Roma sono un groviera, ma Raggi non ci sta: “Una volta le buche si chiudevano con le mazzette”.

 

Un commento al veleno, quello della sindaca pentastellata, che accusa le amministrazioni precedenti di aver lavorato grazie a soldi sporchi.

Mentre il traffico della Capitale va in tilt a causa delle deviazioni che “aggirano” le voragini per la strada, Raggi risponde alle critiche di chi sostene che la sua sia una amministrazione lenta.

"A Roma nei vent'anni precedenti l'asfalto si chiudeva con le mazzette, con le tangenti. Le strade vanno rifatte tutte, ma rifatte bene. Le buche saranno colmate per mettere al sicuro le strade, ma dobbiamo ricominciare a fare appalti regolari – spiega la sindaca - Ho ereditato questa città ma non voglio usare gli stessi strumenti di quelli di prima e dare solo una mano di bianco".

Tags:
bucevoraginiromavirginia raggimazzettecampdogliom5s




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Sole bollente e caldo africano: allarme tintarella, rischio tumori alla pelle

Sole bollente e caldo africano: allarme tintarella, rischio tumori alla pelle

i più visti
i blog di affari
Milano. Alla Pesa Pubblica di via Melzo “Tra sacro e profano” di Alfredo Romìo
di Paolo Brambilla - Trendiest
Salvini incompreso. La vignetta di Affari
Il Cantiere storico Ernesto Riva presenta la vaporina elettrica Elettra
di Paolo Brambilla - Trendiest

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.