A- A+
Roma
Buoni pasto “scaduti”. “Qui!Ticket” rifiutati dai commercianti. La denuncia

I buoni pasto dei dipendenti regionali rischiano di diventare carta straccia. La ditta fornitrice paga tardi e dunque monta la protesta degli esercizi commerciali che in numero sempre maggiore rifiutano di accettarli.

 


La denuncia è dei sindacati interni Cgil, Cisl e Uil che hanno inviato una lettera allarmata ai vertici dell’Amministrazione regionale chiedendo di verificare la possibilità di cambiare fornitore. I buoni pasto sotto accusa sono quelli della Qui!Ticket ed il fenomeno non è relativo al Lazio ma ha dimensioni nazionali. Scrivono infatti i rappresentanti dei tre sindacati: ”Come avvenuto in altre amministrazioni in tutta Italia, anche in Regione Lazio, i lavoratori ci segnalano problematiche in merito all’utilizzo dei buoni pasto“Qui!Ticket” erogati dall’Ente”. Acquistati tramite gara Consip, “non vengono più accettati da numerosi esercizi commerciali, che evidenziano la sospensione dell’accettazione dovuta a ritardi di pagamento della società emittente”.

Il risultato scrivono i sindacati è che “di fatto ciò costituisce un impedimento della fruizione dell’emolumento percepito dai lavoratori causando tra l’altro l’abbassamento del livello retributivo in quanto la cifra eccedente i 5,29 € costituisce reddito da lavoro dipendente assoggettata a tassazione e ritenute previdenziali senza fruire del ticket stesso”. Insomma il ticket non è fruibile ma ci si pagano pure le tasse sopra. Oltre al danno la beffa.

Da qui la richiesta pressante ai dirigenti regionali da parte dei tre sindacati ad intervenire per “verificare, se sussistano inadempimenti contrattuali da parte della società “Qui Group srl”, e la possibilità di cambiare fornitura attraverso Consip e nello stesso tempo di dare applicazione alle norme sull’introduzione del buono pasto elettronico che oltre ad agevolare le operazioni di consegna non fa gravare la tassazione sulle buste paga dei lavoratori.

Tags:
buoni pastoregione lazioqui ticketlavoratorisindacaticgilcisluiltasse




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Roma: dopo due anni e mezzo M5S si ricomincia a tagliare l'erba e le siepi

Roma: dopo due anni e mezzo M5S si ricomincia a tagliare l'erba e le siepi

i più visti
i blog di affari
Collo e décolleté: tutti i segreti per contrastare i segni del tempo
di Simone Michelucci
Alberto Pezzini rilancia il turismo a Sanremo con "Futura Sanremo"
di Paolo Brambilla - Trendiest
Genitore 1 e genitore 2? Siamo tutti atomi unisex pansessuali e panconsumisti
di Di Diego Fusaro

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.