A- A+
Roma
Bus turistici in guerra, 60 pullman bloccano piazza Venezia girando in cerchio

Protestano gli operatori delle agenzie di trasporto turistico: piazza Venezia è bloccata a causa di una 60ina di pullman che stanno girando a vuoto nelle vie più centrali di Roma.

 

É arrivata la protesta silenziosa dei bus turistici preannunciata a inizio settimana. Dopo la presentazione del piano Meleo che ha lasciato di stucco gli operatori con divieti di circolazione nel centro storico e accessi numerati alle altre zone Ztl, ora si passa all'azione. Nella giornata di martedì i portavoce avevano annunciato che ci sarebbero state delle ripercussioni contro il nuovo piano bus. Si parlava di “incatenarsi in Campidoglio”, ma a quanto pare gli autisti dei pullman turistici hanno preferito mettersi dietro al volante. Circa 60 molossi della strada stanno quindi girando in tondo a poche decine di metri in linea d'aria dal Campidoglio, per farsi notare dalla giunta che non ha voluto ascoltare le proprie richieste.

Martedì avevano accusato l'assessore alla Mobilità di Roma Capitale Linda Meleo e la sindaca Virginia Raggi di non preoccuparsi di quei 10 mila lavoratori che con le nuove direttive avrebbero perso il proprio posto di lavoro a gennaio. "Dal 1 gennaio 2017 circa 300 aziende che si occupano di trasporto collettivo saranno costretta a chiudere. Il motivo è da ricercarsi nel vergognoso provvedimento definito piano pullman. Contro il quale ricorrere al Tar un minuto dopo l'approvazione in Assemblea Capitolina. Non solo: denunceremo in Corte dei Conti, per danno erariale, uno per uno tutti i consiglieri che lo voteranno positivamente", aveva dichiarato Andrea Genovese, segretario del sindacato Emet Bus che mercoledì rincara la dose e attacca l'assessore Meleo dandole dell'incompetente.

"Oltre ad essere pavida e menzognera, come chi le da' eco, l'assessora Linda Meleo è anche profondamente ignorante e incompetente nella sua materia. Dice che il centro storico dovrà essere accessibile solo al trasporto pubblico, ma la legge 218/2003, articolo 2 comma 1, ribadisce che i pullman turistici sono proprio trasporto pubblico collettivo non di linea, in base alle legge quadro 21/1992, art. 1 c. 1. Dice che ha 'immaginato' nuovi posteggi per i bus turistici a fronte di provvedimenti immediati che hanno già prodotto le prime 5.000 lettere di licenziamento rispetto ai 10.000 lavoratori del settore. Dice che il Centro Storico dovrà essere accessibile solo a mezzi del trasporto pubblico con modalità alternative, ma salva la lobby dei bus scoperti prendendosela solo con i piccoli imprenditori. Insomma, basa la sua delibera su delle bugie facilmente verificabili", ha affermato Genovese.

"Meleo - prosegue Genovese - se la prende con gli autisti che stanno per perdere il loro posto di lavoro, i quali non hanno fatto nulla di male, se non percorrere regolarmente Piazza Venezia. Siamo vicini ai nostri dipendenti e comprendiamo la loro manifestazione spontanea, perché attaccati da un'esponente politica ideologizzata e fortemente condizionata dai rapporti con i poteri forti, come dimostrano le sue scelte. Non ci stupiremmo se la forma di resistenza passiva dovesse andare avanti".

"Giovedì 7 dicembre - conclude il segretario Emet Bus - saremo dalle 9.00 in piazza del Campidoglio per incatenarci a piazza Senatorio e chiedere le dimissioni di un'assessora incompetente e in malafede. Chiederemo anche le dimissioni di Enrico Stefano dalla Commissione Mobilità, perché anch'egli dimostratosi incapace promuovere la verità sull'argomento. Ribadiamo più volte che abbiamo cercato un confronto con l'assessora, la quale non ci ha mai consegnato un pezzo di carta o una bozza di questa sciagurata delibera, che verra' impugnata al Tar un minuto dopo la sua scontata approvazione in Assemblea Capitolina".

Intanto in piazza Venezia gli agenti della Polizia locale stanno tentando di identificare le vetture.

 

Tags:
bus turisticipullmanprotestamanifestazionepiazza veneziatrafficotiltcentro storicocampidogliovirginia raggi
Loading...





Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Vendo Roma per farci un b&b. La prossima generazione vivrà in periferia

Vendo Roma per farci un b&b. La prossima generazione vivrà in periferia

i più visti
i blog di affari
Alla prima della Scala 3mila € per un biglietto e nemmeno un operaio
di Diego Fusaro
Il progetto "Milano Città Stato" insignito dell'Ambrogino d'Oro 2019
di Paolo Brambilla - Trendiest
“Il Libraio”. Il nuovo libro dell'avvocato-scrittore sanremese Alberto Pezzini

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.