A- A+
Roma
Casa delle donne, niente sgombero ma il bando si fa. Koch: “Nulla di buono”

La Casa delle Donne non chiude, ma arriva il bando pubblico per i servizi.

 

Una vittoria di Pirro, quella delle responsabili della Casa che escono affrante dall'incontro a palazzo senatorio: “Non è andata bene dal nostro punto di vista, l'unico dato positivo è che era presente anche la sindaca”, ha dichiarato Francesca Koch, presidente dell'associazione.

"Loro dicono che troveremo una soluzione - ha riferito Koch - ma il bando si farà perché dicono che é un obbligo di legge. La posizione della sindaca soprattutto all'inizio era di totale sostegno alla mozione Guerrini. Noi chiedevamo risposte sulle nostre proposte mentre la giunta tentava continuamente di spostare il dibattito sulla mozione Guerrini, che per noi è molto pericolosa. L'assessore al Patrimonio si è impegnata a non effettuare alcuna azione di sgombero e dobbiamo crederle".

Una messa al bando che provoca lo sdegno di molti, visto che la Casa opera a Roma da 30 anni e ha aiutato e sostenuto migliaia di donne. Nella serata di lunedì, in piazza sono scese in centinaia per manifestare contro la chiusura e mostrare vicinanza alle organizzatrici dei servizi e degli appuntamenti culturali dell'associazione. Tra le altre anche l'ex presidente della Camera Laura Boldrini, le scrittrici Dacia Maraini e Lidia Ravera, le attrici Serena Dandini, Sonia Bergamasco, Veronica Pivetti, e la conduttrice tv Elena Di Cioccio.

Rimane ancora da discutere il nodo sul debito da 800 mila euro che la Casa ha maturato nei confronti del Campidoglio. Su questo tema, il tavolo politico si riaggiornerà il mese prossimo, dopo che gli uffici del Comune di Roma avranno completato l'analisi tecnica. Il debito, che corrisponde ai canoni arretrati di locazione dello stabile, potrebbe essere rimodulato, scomputando alcune voci tramite il riconoscimento di un valore ai servizi fatti dalla Casa alla città e alle migliorie apportate all'immobile.

Il punto di caduta della trattativa auspicato dal Campidoglio è quello di arrivare ad un nuovo bando, l'affidamento attuale al Consorzio termina nel 2021, costruito anche assieme alle realtà che già oggi operano all'interno della struttura.

Tags:
casa delle donnevirginia raggicampidogliofrancesca kochsgomberochiusuraassociazionemanifestazione




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Estate 2019, addio depilazione totale. Monte di Venere: tornano i peli. Pochi

Estate 2019, addio depilazione totale. Monte di Venere: tornano i peli. Pochi

i più visti
i blog di affari
Contaminafro. Anna Scavuzzo alla kermesse multietnica di Fabbrica del Vapore
di Paolo Brambilla - Trendiest
Nuovi parametri per la nomina dell'organo di controllo e revisore nelle Srl
di Angelo Andriulo
A Milano nasce Codice Verde. Niente più code al Pronto Soccorso
di Paolo Brambilla - Trendiest

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.