A- A+
Roma
Crisi di Governo, accordo tra Pd-M5S. Fdi avvisa: “Zingaretti lo ha già fatto”

di Federico Bosi

Ufficializzata la crisi di Governo, all'orizzonte si intravede un accordo tra il Pd della strana coppia Zingaretti-Renzi e l'M5S di Di Maio. Ma lo strano accordo tra le partii non sarebbe una novità per Zar Nicola: in Regione Lazio l'inciucio è realtà da tempo.

 

Chi si opporrà con tutte le forze ad un accordo tra Partito Democratico e Movimento 5 Stelle è il partito d iGiorgia Meloni, Fratelli d'Italia. Parla ad Affaritaliani Fabrizio Ghera, capogruppo in Regione Lazio di Fdi.

Ghera, dopo l'ufficializzazione della crisi di Governo all'orizzonte si intravede un accordo Pd-M5S per mettere da parte Salvini ed il centrodestra. Crede sia una soluzione possibile?

“Purtroppo la vedo una soluzione più che possibile. Zingaretti non è affatto nuovo a questi tipi di accordi, basti guardare in Regione Lazio. Qui è un anno e mezzo he in più occasioni si ci sono stati accordi tra Partito Democratico e Movimento 5 Stelle, succedesse anche al Governo non sarebbe una novità ma una conferma. Fratelli d'Italia lo ha sempre denunciato”.

Un eventuale accordo Pd-M5S al Governo che ripercussioni potrebbe avere sulla Regione? Anche alla Pisana le forze faranno squadra “ufficialmente”?

“Di accordi sotto banco Zingaretti ne ha già fatti, non si farà problemi a sbandierare nuove alleanze. Fdi ed il centrodestra in Regione non farà sconti all'M5S, un M5S palesemente di sinistra e vicino al Pd. Ad oggi la loro è stata una finta opposizione al presidente Zingaretti”.

Come Fratelli d'Italia prenderebbe un eventuale accordo Pd-M5S al Governo?

“Fratelli d'Italia vuole dare la parola agli italiani, vuole andare al voto nel più breve tempo possibile perché è gusto che i cittadini eleggano un loro rappresentante. Quelle delle elezione è la via più democratica, basta inciuci. Se non si darà la parola al popolo, Fdi è pronto ad una opposizione forte, con manifestazioni e discese in piazza”.

Qualora invece si optasse per un voto, Fdi gareggerebbe da sola o al fianco della Lega?

“Fratelli d'Italia vuole un'alleanza di centrodestra unita, come già successo in diverse elezioni comunali e regionali, così da avere più possibilità di vittoria. L'obbiettivo è quello di sconfiggere la sinistra, ovvero Pd ed M5S”.

Ha detto centrodestra unito. Quindi con Fdi e Lega ci sarà anche Forza Italia?

“Giorgia Meloni e Matteo Salvini sono pronti faranno un programma e lo proporranno al centrodestra. Chi lo accetterà è benvenuto”.

Se invece il Pd andasse al Governo, magari un Conte bis, la Regione Lazio verrà ancora di più trascurata da Zingaretti?

“Assolutamente sì. Questa situazione è assurda, ma credo che peggio di così non si può fare. È oltre un anno che è Zingaretti ha abbandonato la Regione, anche questo non sarebbe una novità”.

Commenti
    Tags:
    crisi di governocrisi governogovernoconsultazioni governoconsultazioni quirinaleconsultazioni elettoraliconsultazioni presidente della repubblicasalvinidi maiorenzizingaretticontem5slegapdcentrodestrameloniregione lazioaccordo pd m5sfabrizio gherafdi





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Al cimitero di Roma solo fiori di plastica. Non c'è l'acqua per quelli veri

    Al cimitero di Roma solo fiori di plastica. Non c'è l'acqua per quelli veri

    i più visti
    i blog di affari
    Il Tribunale annulla il pignoramento ma la banca non sblocca il conto.
    di sotto: Avv. M. Sances e Avv. H. Pisanello
    Intervista a Maria Grazia Calandrone. “Siamo un impasto di bene e di male”
    di Ernesto Vergani
    Ricatti online a sfondo sessuale, gli hacker guadagnano 15mila euro al mese
    di Nicola Bernardi

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.