A- A+
Roma
Dalla Sicilia la carica dei bio-agrumi. Cedri, limoni, arance: è “profumo show”

di Titta Poli

Cedri dalle forme più anomale, limoni che sprigionano profumi inebrianti, arance con colori così intensi da sembrare irreali, frutti antenati del pompelmo. La carovana del “circo botanico” ha piantato i suoi vasi sulla collina di via di Porta Medaglia, a due passi dal Divino Amore: fino a domenica 30 novembre è ospite dell'azienda agricola Spizzichini per una mostra-mercato che vale un master. Decine di varietà di agrumi coltivati nell'azienda siciliana specializzata nella produzione di piante da frutta e ornamentali “Hortus Hesperidis” sono a disposizione di appassionati, collezionisti, amatori e semplici curiosi.
Arance, mandarini, clementine, bergamotto, pompelmo, cedri e kumquat: un trionfo di colori e fragranze, tra cui si nascondono vere e proprie rarità, come il “cidrus australasica” meglio conosciuto come “caviale di limone”, una pianta che produce fruttini con una polpa che sembra caviale. Oppure il cedro “Mano di Buddha” su cui nascono frutti con spicchi bitorzoluti simili a delle dita. E ancora, il “Porcinus trifoliata”, un arancio selvatico di antiche origini che resiste anche alle gelide temperature fino a meno diciotto gradi e che viene utilizzato come portainnesto per produrre piante più resistenti. I prezzi delle piante, dai vasetti piccoli agli alberi veri e propri, variano dai venti ai mille euro.
“Nella nostra azienda di famiglia in provincia di Messina coltiviamo circa cento varietà di agrumi in modo artigianale con un uso dei pesticidi intorno allo zero: la nostra produzione segue il ritmo della natura ed è difficile trovare una pianta uguale all'altra. Le nostre piante non sono bellissime ma sono piene di frutti” spiega Giuseppe Messina, titolare della “Hortus Hesperidis”. Per meglio illustrare le caratteristiche delle loro piante e dei loro alberi, Giuseppe Messina e i suoi collaboratori girano l'Italia: alla vendita tramite intermediari hanno scelto il contatto diretto con il consumatore finale. “E' un momento particolarmente delicato per il mercato e noi vogliamo essere a contatto con la gente e con il cliente per poterlo informare direttamente con notizia di prima mano” aggiunge il signor Messina che è stato pure invitato per una esposizione all'Auditorium Parco della Musica.

Fino a domenica intanto la carovana fa tappa nell'azienda Spizzichini, gestita dalle tre sorelle Patrizia, Antonella e Lucilla. “In azienda abbiamo alcuni limoni e cedri della loro azienda, molti clienti ci hanno chiesto informazioni e così abbiamo pensato di invitarli per un road show dedicato tutto dedicato agli agrumi” spiega Patrizia Spizzichini.

Per info: spizzichini.a@gmail.com - oppure: 067136027

Tags:
agrumibio agricolturaspizzichini
Loading...




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Rifiuti, A2A brucia Acea: inceneritore vista Capalbio, esplode rivolta local

Rifiuti, A2A brucia Acea: inceneritore vista Capalbio, esplode rivolta local

i più visti
i blog di affari
Michela Golia. "Storie di una bambina precoce". Casa Editrice Albatros il Filo
di Paolo Brambilla - Trendiest
La geopolitica di Macron, Brexit il kick-off all'autonomia strategica UE
di Bepi Pezzulli
CHI HA TEMPO NON ASPETTI TEMPO
di Angelo Andriulo

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.