A- A+
Roma
Difende la moglie e viene preso a bottigliate dal cuoco del suo ristorante

Vedendo il cuoco del ristorante di famiglia litigare con sua moglie è intervenuto per calmare gli animi, ma si è ritrovato aggredito lui stesso. La polizia lo ha trovato in un bagno di sangue dopo che il suo dipendente lo aveva colpito alla testa e al busto con una bottiglia di vetro.

 

Teatro della rissa, un ristorante cinese all'Esquilino: la vittima, immediatamente ricoverata, è un cittadino cinese, regolare sul territorio nazionale. Accompagnato in ospedale per le cure del caso, i sanitari gli hanno riscontrato escoriazioni guaribili in pochi giorni. La Polizia in pochi minuti è riuscita a raggiungere e fermare il cuoco, un 51enne sempre di origini cinesi. Accompagnato negli uffici del commissariato Viminale, l'uomo è stato arrestato per tentato omicidio.

Tags:
cineseristoranterissabottigliaaggressionemogliecuocoesquilinoferitosangue






Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Europee, Olimpia Troili sexy candidata Pd: "Foto in bikini? Nulla di male"

Europee, Olimpia Troili sexy candidata Pd: "Foto in bikini? Nulla di male"

i più visti
i blog di affari
Resurrezioni: dal Pd alla Juventus, da Ringhio Gattuso a...
di Maurizio de Caro
Risorgere vuol dire non dare nulla per definitivo
di Diego Fusaro
Ambiente, Zingaretti e l'epico errore nei manifesti. Pd sempre più tragicomico
di Diego Fusaro

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.