A- A+
Roma
Diffamazione e odio razziale, l’M5S Lannutti indagato dalla Procura di Roma

Diffamazione aggravata dall'odio razziale, il senatore M5S Elio Lannutti finisce nel mirino della Procura di Roma. Le accuse formulate dai pm di piazzale Clodio sono scattate dalla denuncia della Comunità ebraica di Roma, dopo il tweet sul falso storica dei "Protocolli di Sion".

 

Un'accusa via Twitter al popolo ebraico, colpevoli di controllare il sistema economico mondiale. Dopo le polemiche e le prese di distanze degli stessi grilli dal post condiviso da Lannutti, lo stesso si era giustificato così: "Ho pubblicato un link sui banchieri Rothschild, senza alcun commento. Poiché non avevo alcuna volontà di offendere alcuno, tantomeno le comunità ebraiche od altri, mi scuso se il link ha urtato la sensibilità. Condividere un link non significa condividere i contenuti, da cui comunque prendo le distanze. Ci tengo a sottolineare che non sono, né sarò mai antisemita".
 

Commenti
    Tags:
    diffamazioneodio razzialeprotocolli di sionlannuttiprocura di romam5s







    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Escort: otto clienti in una notte oppure botte. Arrestato aguzzino rumeno

    Escort: otto clienti in una notte oppure botte. Arrestato aguzzino rumeno

    i più visti
    i blog di affari
    Ferragnez nuovi Re Mida: trasformano la vita in fatturato
    di Maurizio de Caro
    Il robot del MIT che gioca a Jenga
    di Maurizio Garbati
    Marattin (Pd) alza le mani sul collega M5s. Ecco il ritorno del fascismo
    di Diego Fusaro

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.