A- A+
Roma
Disastro Atac, ko la Metro B: passeggeri in fila in galleria. Termini al buio

Atac al collasso: dopo il caos con le misure cautelari emesse nella giornata di giovedì per le manomissioni alle scale mobili, venerdì mattina la Metro B è andata ko con i passeggeri costretti a camminare in galleria al buio. E come se non bastasse anche Termini si spegne: black out.

 

Mattinata di passione fra guasti, interruzioni e disagi all'utenza sulla metropolitana di Roma. Per iniziare nel migliore dei modi la giornata, black out alla stazione Termini: all'uscita dalla Metro A le scale mobili e il sottopassaggio in direzione Metro B Laurentina-Rebbibia "sono completamente al buio se non per i tabelloni pubblicitari che la illuminano un pò", si legge in un post su Twitter di un passeggero. La luce è stata ripristinata poco dopo le 13.

Poco dopo guasto tecnico sulla Metro B. La linea è fuori servizio tra San Paolo e Policlinico con bus sostitutivi in superficie per sopperire al ko. Un convoglio è rimasto infatti bloccato in galleria per un guasto presumibilmente alla linea aerea prima della fermata Colosseo, costringendo il personale Atac ad evacuare centinaia di persone facendole transitare a piedi sulla banchina di sicurezza presente nel tunnel ferroviario. I passeggeri si sono così visti costretti a camminare nel buio delle gallerie per poter tornare all'aria aperta. Tra le persone rimaste intrappolate nella galleria c'era anche un disabile per il quale è stato richiesto l'intervento dei vigili del fuoco. La Metro è tornata a funzionare normalmente intorno alle 14:20.

Nel frattempo al Comune di Roma oggi, venerdì 13 settembre, alle ore 9 si è tenuta la Commissione Mobilità per discutere dello stato degli impianti di traslazione delle metropolitane di Roma. Questa Commissione non era in alcun modo legata alla cronaca attuale che vede provvedimenti di custodia cautelare per dipendenti Atac poiché convocata il 9 settembre, ovvero tre giorni prima dell'ufficializzazione delle sospensioni. Alla Commissione erano stati invitati sia l'Assessore alla Mobilità del Campidoglio Linda Meleo che Paolo Simioni, presidente Atac. All'incontro né l'assessore, né il presidente Atac hanno partecipato, rendendo così pressoché inutile la Commissione.

Scandalo scale mobili, sospesi direttore delle Metro Roma e 2 funzionari Atac

Commenti
    Tags:
    scale mobiliscale mobili romascale mobili roma incidentescale mobili roma metroromametro romaatacstazione barberini romastazione repubblica romastazione terminitermini black outpasseggeri galleriapasseggeri metrometro b kometro bguasto tecnicocommissione mobilità





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Rolex e profumi di marca perfetti. Ecco il deposito che riforniva i vù cumprà

    Rolex e profumi di marca perfetti. Ecco il deposito che riforniva i vù cumprà

    i più visti
    i blog di affari
    Bellezza è Armonia. Il 22 ottobre, alla Pesa Pubblica di via Melzo 19 a Milano
    Mercoledì fritto da Tàscaro, il vero bàcaro veneto a Milano
    Milano. Eleganza e musica sono di casa al The Singer Music Restaurant
    di Paolo Brambilla - Trendiest

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.