A- A+
Roma
Fiere e congressi, un business da 160 miliardi. A Roma la convention mondiale

Non solo turismo culturale, Roma diventa la regina di fiere e congressi internazionali. Manager e presidenti delle più importanti fiere in arrivo nella Capitale, un business potenziale da 167 miliardi di euro.

 

Centotrenta stakeholder, pronti a testare le potenzialità di una Roma sempre più proiettata nel settore dei congressi. Il gotha della meeting industry internazionale è atteso dal 4 al 6 febbraio 2020 al Global Ceo Summit Congress Ufi, che dopo Londra, Monaca, Barcellona e Cannes sbarca alla Fiera di Roma. Dopo il traino e il successo della Nuvola dell'Eur, un'altra vittoria per il settore dei congressi, che porta la firma anche del Bureau Roma e Lazio: “Durante la scorsa edizione a Londra abbiamo cercato di attrarre questo importante evento: hanno effettuato tre site visit prima di decidere definitivamente, e oggi a Francoforte abbiamo la risposta definitiva, risultato, come sempre, di un lavoro di squadra", ha dichiarato dichiara Pietro Piccinetti, amministratore unico e direttore generale di Fiera Roma.

"Quello che ha funzionato, come sempre, è il sistema: Fiera Roma conosceva i decision maker, Convention Bureau Roma e Lazio ha assistito gli operatori del territorio per dare risposte puntuali agli organizzatori di eventi”, ha aggiunto Onorio Rebecchini, presidente di Convention Bureau Roma e Lazio. “Roma e il Lazio - prosegue il presidente CBReL - si presenteranno al meglio delle loro possibilità, per raccontare come si possono realizzare gli eventi più diversi. Adesso sta a Roma sfruttare in profondità l’opportunità che ci è concessa da questi manager che, assieme, rappresentano un impatto economico sul Pil mondiale di oltre 167 miliardi di euro”. Tre giorni in cui a ognuno di questi importanti amministratori delegati e presidenti saranno offerte esperienze diverse, per scoprire cosa Roma ha da offrire e da raccontare in più.

Un'occasione importante per rilanciare l'immagine di Roma, che secondo Giuseppe Roscioli, presidente Federalberghi Roma, non gode di un grande momento a livello internazionale: "È un bel segnale, ora si riescono a prendere questi eventi che magari una volta erano impensabili - dichiara Roscioli - Ne benefici soprattutto l'immagine della città all'esterno nell'ospitare un congresso così importante".
 

Commenti
    Tags:
    fierecongressiromabusinessconventionglobal ceo summit congressufifiera di romameeting industryturismoconvention bureau roma e lazio
    Loading...





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Regione Lazio: Maselli a FdI, Cavallari va con Renzi. Zingaretti più forte

    Regione Lazio: Maselli a FdI, Cavallari va con Renzi. Zingaretti più forte

    i più visti
    i blog di affari
    Intellettuali del nostro tempo? Stupidi. Il vero fascismo è il capitalismo
    di Diego Fusaro
    Bolivia, Putin si schiera con Morales.La Russia non sbaglia mai in geopolitica
    di Diego Fusaro
    Bookcity Milano/ Intervista a Maria Borio: “La poesia sta nella trasparenza”
    di Ernesto Vergani

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.