A- A+
Roma
Forza Italia è come una maionese impazzita: lasciano 5 provinciali del Lazio


Subiaco, Ardea, Frascati Grottaferrata e Agosta: anche in provincia di Roma Forza Italia è una maionese impazzita con 5 esponenti degli Azzurri che dicono addio al coordinamento provinciale.

Dopo i guai per il coordinamento romano di Davide Bordoni, l'uscita del capogruppo regionale Antonello Aurigemma e del consigliere Adriano Palozzi in polemica con il commissario regionale Claudio Fazzone, ora anche nella provincia il partito esplode. Via Matteo Berteletti da Subiaco, Raffaella Neocliti da Ardea, Mattia Ambrosio da Frascati, Gianluca Paolucci da Grottaferrata e Giovanni Ottavi da Agosta, per il coordinatore Alessandro Battilocchio si ape una stagione di problemi. E' come se dietro l'esodo in massa dal coordinamento (ma non dal partito) ci fosse un'unica regia che è riuscita a coagulare un dissenso che viene ben descritto nella lettera ai coordinatori e al presidente Silvio Berlusconi. “Negli ultimi anni - scrivono i 5 - abbiamo chiesto al partito più volte un cambio di passo, di aprirsi alla società civile, di permettere una vera partecipazione. Abbiamo sempre creduto nella sua possibilità di rilancio, difendendolo anche nei momenti più difficili. Oggi però ci rendiamo conto che l'esigenza di rinnovamento non è più rimandabile. A rischio c'è l'esistenza dell'area liberale, popolare e riformista del centrodestra, che si sta smarrendo a causa dell'assenza di una solida rappresentanza politica, ruolo centrale un tempo esercitato proprio da Forza Italia”.

E a proposito dei congressi-farsa, quelli controllati con il voto dei grandi elettori, aggiungono: ”Speravamo che i congressi, anche questi richiesti a gran voce da noi, potessero rappresentare l'inizio del cambiamento tanto caldeggiato. Non è stato così fin dal giorno del loro svolgimento. Più che partecipanti ad una sana competizione democratica, ci siamo sentiti ospiti in casa d'altri, quasi a creare fastidio più che ad essere considerati, a prescindere dal risultato finale, un valore aggiunto al confronto che si è tenuto, che, al contrario, si è rivelato un momento positivo e di crescita politica e culturale per tutti. Nonostante questo ci siamo comunque messi in discussione e, una volta eletti, ci siamo fatti trovare pronti a collaborare, sicuri che si potesse iniziare un serio percorso innovatore. Abbiamo trovato la tua disponibilità nel considerare le nostre posizioni, ma questo, oggi, non è più sufficiente. I coordinamenti, così come concepiti, non sono messi in condizione né di operare con efficienza, esautorati persino della mansione di rapportarsi con i quadri locali del partito per definire le alleanze elettorali nelle città del territorio di competenza, né di svolgere quel ruolo aggregativo e programmatico che dovrebbe invece costituire la loro missione principale”.

E a proposito del loro futuro politico chiariscono: ”Da domani ci aspetta una strada diversa, non priva di ostacoli. L'unica strada percorribile e capace di generare nuove speranze ed aspettative. Lavoreremo con umiltà affinché i valori, la visione e l'attenzione per i territori possano trovare il giusto riconoscimento in un contesto più aperto e moderno. Quello che, secondo noi, serve al centrodestra ed al nostro Paese”.

Infine, secondo i bene informati, in Regione Lazio si preparerebbe un ritorno in Forza Italia. Il figliol prodigo o come è stato definito “il grande traditore”, il vicepresidente Giuseppe Cangemi , sostenitore del Pd e di Zingaretti col patto d'Aula, dovrebbe rientrare nel partito. Dovrebbe seguirlo anche la condigliera Laura Cartaginese.

SCARICA E LEGGI IL TESTO INTEGRALE DELLA LETTERA

Forza Italia Roma, fuga dei big. Chi resta ha la sindrome da Angelino Alfano

Commenti
    Tags:
    forza italiacoordinamento forza italiaprovincia di romacangemiaurigemmapalozziclaudio fazzonedavidebordonisilvio berlusconisubiacoardeafrascati grottaferrataagosta
    Loading...





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Funerali di Stato: a Roma dopo i Casamonica l'esequie alla talpa della Metro C

    Funerali di Stato: a Roma dopo i Casamonica l'esequie alla talpa della Metro C

    i più visti
    i blog di affari
    Tàscaro -via Sìrtori 6- fa i migliori spritz di Milano. Venerdì 15 con Select
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    AIPB. Al via il primo master in Private Banking & Wealth Management
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    CDA Isagro. Prospettive e indirizzo strategico. Biosolutions e rameici.
    di Paolo Brambilla - Trendiest

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.