A- A+
Roma
Freddo killer per schiena e cervicale. “Ma la vera causa è il colpo d'aria”

Il freddo è solo la goccia che fa traboccare il vaso: in realtà la colpa di mal di schiena e cervicalgie che ci torturano nei mesi del gelo paralizzando movimenti e umore, è del “colpo d'aria, ovvero degli sbalzi temperatura che costringono i muscoli a contrarsi causando veri e propri spasmi dolorosi.

Colpo della strega, lombalgia, torcicollo, cefalee accompagnate da nausea e vomito tipico delle cervicalgie: un incubo per milioni di italiani che si può evitare con alcune attenzioni. Come spiega Andrea Pece, fisioterapista e docente di Terapia Manuale presso l'Università di Tor Vergata.

“Non è il freddo che di per sé causa un impennata delle patologie delle schiena e del collo, ma il brusco cambio di temperatura dal caldo al freddo e viceversa. A metterci nei guai sono gli sbalzi troppo repentini, come quando si esce dalla automobile e ci si espone al freddo e al vento, dopo essere stati in un ambiente con il riscaldamento acceso. Guai, ad esempio, ad esporsi alle cosiddette “lame d'aria”, tipiche di alcuni negozi per creare barriere di temperatura tra diversi ambienti”, spiega l'esperto.

“Tipico è il colpo delle strega che colpisce proprio nel momento in cui ci si lava i denti al mattino: la postura e il cambio di temperatura, nel passaggio dal letto al bagno, possono creare la situazione a rischio”.

Cosa si può fare per prevenire? Innanzitutto evitare gli sbalzi, poi proteggere le zone a rischio con sciarpe, foulard, maglioni a collo alto. “Fondamentale è poi tenersi attivi: fare movimento in modo da mantenere i muscoli e le articolazioni elastici e meno soggetti a contratture. Ma attenzione: quando si fa sport si deve avere un abbigliamento adeguato. Il segreto è vestirsi in modo da percepire un po' di freddo quando si inizia perché il movimento muscolare crea un calore indogeno; evitare di sudare troppo aiutandosi anche con abiti traspiranti che sfogano il calore e il sudore in eccesso”, spiega Andrea Pece.

Tags:
freddomal di schienacervicalebenesserelombalgiatorcicolloterapiafisioterapiasalute






Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Nuda alla mèta: “Se va male col lavoro vero, farò la fotomodella”. Confessione

Nuda alla mèta: “Se va male col lavoro vero, farò la fotomodella”. Confessione

i più visti
i blog di affari
Camera iperbarica. Ai Cedri di Fara Novarese presentazione ai medici
di Paolo Brambilla - Trendiest
Arresto genitori Renzi e voto M5S pro Salvini, che disperazione e disordine
di Ernesto Vergani
LUM School of Management sede di Milano. Si inaugura l'anno accademico
di Paolo Brambilla - Trendiest

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.