A- A+
Roma
Funivia Roma, Raggi non si arrende ma il progetto perde lo scambio con Metro A

Funivia a Roma, il Comune di Roma e Virginia Raggi non si arrendono alla bizzarria del progetto. Anzi, vanno avanti con un upgrade publicato nei giorni scorsi sul sito di Roma Metropolitane.

L'opera fantastica che dovrebbe collegare Casalotti con la fermata della metro a Battistini, nella nuova versione perde addirittura il collegamento diretto con la metropolitana con il capolinea che si attesterà a circa 200 metri dall'ingresso del e quindi in prossimità del centro sportivo di via Giuseppe De Luca senza quella passerella presentata dal sindaco Raggi il 16 maggio del 2017, quando la linea ispirata alle stazioni sciistiche europee più moderne, venne presentata attirando l'ilarità generale.

Ora, ad informare i romani sullo stato di avanzamento del progetto, ci pensa il Comitato di cittadini MetroxRoma che ha rintracciato nel vuoto del sito internet di Roma Metropolitane i nuovi rendering e una dettagliata spiegazione della funivia “alla romana”. E giù l'elenco delle criticità del progetto. Scrivono i tecnici del Comitato, mostrando grande conoscenza del sistema:

LA SCARSA VELOCITÀ COMMERCIALE. 17 minuti e 34 secondi tra Casalotti e Battistini significano, considerati i 3,85 km di tracciato, circa 3,65 metri al secondo cioè appena 13 km/h. Per fornire un termine di paragone, in 17 minuti di Metro A si va da Battistini a Termini.

LA SCARSA VERSATILITÀ DEL SERVIZIO. Normalmente, i sistemi di trasporto vengono organizzati in maniera tale da poter ridurre o aumentare la capacità a seconda delle necessità, per evitare inutili sprechi di risorse. Ad esempio una metropolitana può andare a 3 minuti in ora di punta piuttosto che a 5 minuti in ore più calme della giornata. Con meno treni in servizio, chiaramente, si spende di meno.Nelle Cabinovie, per ridurre i costi del servizio quando la domanda è minore, ci sono due metodi: o si riduce il numero delle cabine, alleggerendo il carico sulla fune e quindi l’energia necessaria a trainarla, o si riduce la velocità della fune, ma questo incide chiaramente sul tempo di trasferimento. In montagna, ad esempio, quando arriva l’estate vengono rimosse alcune cabine e gli impianti circolano rallentati. Ma la rimozione di alcune cabine, a quanto ci risulta, non è un processo automatico svolgibile in esercizio ma richiede tempo ed operatori, quindi è eseguibile solo ed esclusivamente quando la riduzione della domanda ha carattere stagionale.Nel caso di Roma, dove invece la domanda cambia nell’arco della stessa giornata, non essendo possibile togliere cabine l’unico modo per ridurre i costi di esercizio nelle ore più tranquille è rallentare l’impianto, allungando ancora di più i tempi di trasferimento. Considerati i tempi già non lusinghieri, questo probabilmente non si farà, costringendo a mantenere gli impianti sempre al massimo, con ovvi aggravi in termi di costi ed usura. 

LA SCARSA CAPILLARITÀ. Questo è un problema non da poco in quanto i problemi derivanti dalla scarsa velocità commerciale si sarebbero potuti efficacemente contenere grazie ad una buona capillarità, unita al flusso continuo delle cabine. Purtroppo però, come analizzabile dalla cartina che illustra il tracciato, le stazioni della funivia sono in ogni caso tangenziali agli abitati. La decisione, indubbiamente legittima, di non sorvolare gli abitati, comporta inevitabilmente l’impossibilità di penetrarli e di rendere facilmente raggiungibile la funivia.

La conclusione è nei numeri del progetto: “La funivia Casalotti-Battistini non è un intervento economico. Almeno per ora, il costo si aggira intorno ai 109,6 milioni di €, ed è molto più probabile che a seguito di ulteriori approfondimenti possa salire, piuttosto che scendere. Spendere queste somme per ottenere l’ennesimo nodo di scambio mancato sarebbe uno schiaffo alla città e ci saremmo aspettati, non potendo inserire la funivia proprio sopra la stazione della Metro, almeno un corridoio sotterraneo di accesso dotato di tappeti mobili”.

Commenti
    Tags:
    funivia romafunivia casalottivirgina raggibattistinitrasporti romametro romametropolitane roma
    Loading...





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Il Pd sfida l'M5S: "Raggi non si deve ricandidare sindaco per il bene di Roma"

    Il Pd sfida l'M5S: "Raggi non si deve ricandidare sindaco per il bene di Roma"

    i più visti
    i blog di affari
    Verona. Presentato il Convegno SER.I.T. del 23 novembre su spreco alimentare
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Morte a Venezia
    di Maurizio de Caro
    Intellettuali del nostro tempo? Stupidi. Il vero fascismo è il capitalismo
    di Diego Fusaro

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.