A- A+
Roma

Che questo nostro Paese viva ormai in uno stato di assoluta decadenza morale è un dato, purtroppo, incontrovertibile e inconfutabile. Ogni giorno veniamo a conoscenza di varie e inimmaginabili tangenti e ruberie. Fra queste ultime, ciò che è emerso a Roma (ma non credo sia un caso isolato) riguardo i servizi di pompe funebri ha dell'incredibile. E' mai possibile che non solo i privati, già cosa riprovevole per sé, ma anche qualche politico regionale sia coinvolto e abbia utilizzato persone decedute a favore di ciniche imprese funebri?

Con una orribile definizione potremmo dire che siamo arrivati "al mercato delle salme". Tutto ciò è semplicemente vergognoso per chi lo propone e per chi lo realizza. La magistratura svolga il suo compito velocemente, chiarendo i termini di questa spregevole situazione e i presidi sanitari esercitino una funzione di controllo per il loro buon nome, punendo con fermezza chiunque dall'interno abbia agevolato questo stato di cose.
Ormai la corruzione è la vera metastasi della nostra società e può essere fermata e battuta solo con un salto culturale dei singoli cittadini, delle forze politiche, dei rappresentanti istituzionali. Se ciò non dovesse avvenire la nostra Italia è destinata a un declino inarrestabile con gravi conseguenze per tutti. E l'Europa ci guarda criticamente anche su questo versante.  

di Potito Salatto, eurodeputato del PPE

Tags:
scandalo pompe funebripotito salattodecadenza




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Mafia Capitale: “Soldi e favori a Buzzi, Alemanno restituisca 50mila euro”

Mafia Capitale: “Soldi e favori a Buzzi, Alemanno restituisca 50mila euro”

i più visti
i blog di affari
Cosa mangia Valentino Rossi
di Anna Capuano
Killfie: suicidi da foto. Nel 2018 259 vittime da "selfie della gleba"
di Diego Fusaro
Guido Grimaldi. Movimentazione delle merci: azione combinata strada/mare/ferro
di Paolo Brambilla - Trendiest

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.