A- A+
Roma

 “Un personaggio che rimarrà nella storia. E’ il nostro mito. Ci ha fatto non rispettare i dieci comandamenti”. Lo ha detto, in una nota, lo storico fotografo della “Dolce Vita” Rino Barillari. "La Antonelli piaceva a tutti - prosegue - Anche dopo il processo a Civitavecchia, me la ricordo con la pelliccia di leopardo, bella da togliere il fiato. Poi negli ultimi tempi girava con un crocefisso al collo. Laura Antonelli è stata sempre disponibile a farsi fotografare, era una donna molto seria, peccato che negli ultimi tempi diverse persone abbiano approfittato di lei per finalità economiche. Insomma, un’icona, quella di Laura Antonelli che rappresenta un pezzo di storia del cinema, conosciuta in tutto il mondo, che rimarrà sempre nella memoria di tutti gli italiani".

Tags:
rino barillarilaura antonelli
Loading...





Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Spelacchio, il bluff di Natale: sesto albero più bello d'Europa, ma è un falso

Spelacchio, il bluff di Natale: sesto albero più bello d'Europa, ma è un falso

i più visti
i blog di affari
3A Sport. Execus ottimizza le dinamiche Linkedin e la comunicazione sui social
di Paolo Brambilla - Trendiest
Mussolini ha fatto più di tutti per gli operai. A colloquio con Franco Loi
di Angelo Maria Perrino
Mussolini ha fatto più di tutti per gli operai. A colloquio con Franco Loi

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.