A- A+
Roma
Incendi, 20 pick-up della Protezione Civile fermi da un mese: la denuncia

Mentre nel Lazio anche questa estate l'emergenza incendi ha mobilitato giornalmente Vigili del Fuoco e Protezione Civile, 20 nuovi pick-up attrezzati per spegnere le fiamme sono rimasti parcheggiati davanti al palazzo della Regione. I consiglieri di centrodestra denunciano lo spreco dei mezzi esistenti.

 

di Diana Maltagliati

 

“Come mai 20 mezzi sono fermi dall'inizio dell'estate quando metà regione è sotto l'assedio del fuoco? Sono nuovi, attrezzature nuove di pacca parcheggiate nel parcheggio della Pisana”. Sono queste le domande che il consigliere Giuseppe Cangemi rivolge al presidente Nicola Zingaretti. Cangemi spiega che l'Agenzia della Protezione Civile aveva chiesto con urgenza l’attivazione delle coperture assicurative dei 20 pick-up, per poterli portare in funzione, ma i mezzi non sono stati mai utilizzati. Il consigliere sottolinea che il costo dell'assicurazione è alto: 61mila euro che la Regione avrebbe dovuto impiegare per aumentare il parco mezzi di soccorso anti-incendio, ma che forse non sono ancora arrivati. Se da un lato Cangemi afferma che lo scorso 11 agosto la Centrale Acquisti della Regione Lazio ha approvato la determina che impegna 61mila euro per la copertura assicurativa, dall'altro si chiede se per caso questi soldi non siano mai arrivati alla Protezione Civile per attivare le assicurazioni.
“Zingaretti non risponde mai. Zingaretti non è uno che risponde ai problemi o alle tematiche che scottano”, sostiene Cangemi che anticipa che il gruppo consiliare farà un'interrogazione nei confronti del direttore dell'Agenzia della Protezione Civile.
E se il presidente della Regione sembra non aver voglia di commentare la questione dei 20 pick-up, almeno per il momento, su Facebook interviene per parlare delle forze attive a livello regionale per combattere gli incendi: “Canadair, elicotteri, vigili del fuoco e volontari della Protezione civile anche oggi in azione contro gli incendi. Ma se non si arrestano i piromani criminali è tutto inutile!", scrive in un post.
Le critiche però continuano: “Gli acquisti sono stati fatti con un impegno economico importante ed è giusto visto che sono stati comprati per le emergenze, ma perché non sono utilizzati ancora oggi?” si chiede ancora Cangemi, “La Protezione Civile è sotto pressione da oltre due mesi e un grande risultato si sta ottenendo grazie al volontariato, grazie alla parte operativa, ma sicuramente la governance ha risposto in maniera inadeguata”, conclude.
Intanto, un altro consigliere si è unito alle voci di protesta contro lo spreco delle risorse in Regione. Fabrizio Santori, consigliere regionale di Fratelli d'Italia, parla addirittura di 30 mezzi, non 20, inutilizzati: "Mentre il Lazio continua a bruciare e in molti territori si stanno combattendo battaglie impari con i pochi mezzi a disposizione, grida vendetta il fatto che nei parcheggi del consiglio regionale a via della Pisana siano parcheggiati 30 mezzi nuovissimi con modulo antincendio in particolare 20 pick-up doppia cabina ISUZU D Max e 10 autocarri leggeri 4x4".

 

Tags:
incendipick-upprotezione civileregione laziopisananicola zingarettipino cangemigiuseppe cangemidiana maltagliati




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Regione Lazio, Zingaretti bacia l'M5S. “Datemi due tecnici come assessori”

Regione Lazio, Zingaretti bacia l'M5S. “Datemi due tecnici come assessori”

i più visti
i blog di affari
Grande successo per la serata ELIO ed Epson Moverio, all'Illy Caffè di Milano
di Paolo Brambilla - Trendiest
Gualtieri rilancia l'inganno verde. La way-out? Abbandonare il capitalismo
di Diego Fusaro
Salone Nautico di Genova. L'evoluzione elettrica del Cantiere Ernesto Riva
di Paolo Brambilla - Trendiest

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.