A- A+
Roma
Karate Kid a Testaccio: tre egiziani arrestati per lesioni e rapina

I Carabinieri della Stazione Roma Aventino hanno arrestato tre cittadini egiziani che a colpi di karate derubavano le proprie vittime. I malfattori, poco più che ventenni, dovranno rispondere di rapina aggravata, lesioni e resistenza a Pubblico Ufficiale.

 


Nel corso della movida notturna, nel quartiere Testaccio, i tre extracomunitari all’uscita delle discoteche individuavano le loro vittime e, complice il buio, le accerchiavano intimandogli di consegnare soldi e telefoni cellulari.
Chi si ribellava veniva picchiato a colpi di karate, arte marziale utilizzata in particolare da uno dei rapinatori che colpiva al volto ed alla pancia i malcapitati mettendoli k.o. A quel punto entravano in scena gli altri due complici che spogliavano le vittime di tutti i loro averi. Poi tutti e tre si davano alla fuga a piedi facendo perdere le proprie tracce tra le vie del quartiere.

La scorsa notte, una pattuglia di Carabinieri in borghese in servizio preventivo, ha udito le urla di una ragazza provenire da via Caio Cestio e, accorsi sul posto, i militari hanno avuto modo di assistere al duello tra un ragazzo e il rapinatore karateka. Alla vittima grondava sangue dal naso, il malfattore intanto gli assestava colpi di karate al volto ed alla pancia, mentre la fidanzata del giovane, appena derubata della borsa, piangeva ed urlava disperata. I Carabinieri della Stazione Roma Aventino si sono frapposti ai contendenti e dopo essersi qualificati hanno tentato di bloccare i tre egiziani. La banda, per nulla intimorita, ha affrontato i Carabinieri.
In particolare il karateka ha cominciato ad esibire le sue arti marziali e dopo una violenta colluttazione è stato immobilizzato insieme agli altri due complici. Il ragazzo e la ragazza aggrediti per le lesioni patite sono stati accompagnati al più vicino pronto soccorso dove sono stati medicati e dimessi con ferite giudicate guaribili in 5 giorni.
I tre egiziani, accusati di rapina aggravata, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale, sono stati giudicati con rito direttissimo e successivamente condotti nel carcere di Regina Coeli.

 

Tags:
testacciorapinamovidaegizianiarti marzialilesioni




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Fiere e congressi, un business da 160 miliardi. A Roma la convention mondiale

Fiere e congressi, un business da 160 miliardi. A Roma la convention mondiale

i più visti
i blog di affari
Sidecar Cocktail - Ricetta
di Anna Capuano
Tutti pazzi per l'aforisma. Un pensiero concentrato in otto parole
Freedom di Roberto Giacobbo è alla seconda edizione, stasera su Rete4
di Mariella Colonna

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.