A- A+
Roma
L'addio a Francesco Accolla, giornalista e poeta innamorato di Roma
Advertisement

E' scomparso all'età di 56 anni, stroncato da un infarto a Miami, città dove aveva deciso di vivere e lavorare dopo aver lasciato Roma, Giovanni Francesco Accolla, giornalista di razza e fine letterato, nonché appassionato di Roma e della romanità. Accolla lascia moglie e due figli. Insegnava Letteratura italiana all'Università di Miami.

Il ricordo della collega e amica Simona Chipi: “Violato, vilipeso, sfruttato, esaltato o addirittura santificato, al corpo delle donne non serve una mistica della carne per essere in ogni senso, anche e contemporaneamente, corpo e anima viva nel mondo, testimone di piccoli e per nulla trascendenti miracoli quotidiani, mezzo di interazione naturale con l’essenza della vita. Per questo un volto di donna può diventare un’immagine votiva priva di inganni, equivoci o divisioni culturali”. Chiesi a Francesco di scrivere un pensiero critico su uno dei miei ultimi lavori, un olio su tela che apriva un ciclo sul Femminile. Questa fu la sua risposta, scritta di getto su WhatsApp solo guardando la foto che gli avevo inviato. Ma lui conosceva me.

Francesco conosceva tutti quelli che aveva incontrato. Sapeva vedere, sapeva capire, sapeva leggere. Sapeva interpretare e sapeva soprattutto restituire agli altri la sua conoscenza, la sua straordinaria cultura, la visione. E la speranza, anche quando faceva di tutto per camuffarla, vestendola di dolore. Attraverso i suoi scritti, i libri, le poesie, le sue corrispondenze dall’America dove a malincuore si era trasferito perché in questa Italia, diceva, la speranza se n’è andata, Francesco continuava ostinatamente a raccontarci il futuro e spiegarci che solo attraverso la conoscenza la più brutta realtà può, in qualche modo, divenire bella. Quando mi chiese se ciò che aveva scritto andasse bene, gli mandai questo messaggio: Resti sempre una raffinata e struggente testa pensante con quella lieve sfumatura di supercazzola che ti rende unico. Mi rispose con un cuore. Questo era Giovanni Francesco Accolla, amico e poeta”.

Commenti
    Tags:
    francesco accollasimona chipimiami




    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Morto Zeffirelli, la sua Roma piange il grande regista: legame indistruttibile

    Morto Zeffirelli, la sua Roma piange il grande regista: legame indistruttibile

    i più visti
    i blog di affari
    Iran bersaglio prescelto dall'imperialismo atlantista
    di Diego Fusaro
    DELIVER. La più importante fiera internazionale di e-logistics
    di Greta Valentina Galimberti
    Richard Thaler a Milano parla di “spinta gentile” ed educazione finanziaria
    di Paolo Brambilla - Trendiest

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.