A- A+
Roma
Lupanare nascosto nella cisterna romana: preservativi e un letto tra le anfore

L'antica cisterna romana era diventata un lupanare: tra i ruderi un letto che ospitava prostitute e clienti.

 

A scoprirlo, la polizia municipale del Reparto tutela patrimonio, Primo Gruppo Trevi che ha effettuato un sopralluogo dell'area nella mattina di mercoledì.
Nella cisterna, che si trova in Via Marco Polo, gli agenti hanno trovato oltre al letto matrimoniale, uno specchio tondo appeso alla parete, preservativi e numerose foto di donne nude.
Per non farsi scoprire, i responsabili avevano posto all'ingresso una porta di metallo sulla quale gli adesivi facevano pensare si trattasse di una cabina dell'alta tensione. Accatastate negli angoli la Polizia ha rinvenuto le anfore antiche della cisterna, sommerse da immondizia e rifiuti.

 

Tags:
cisterna romanalupanarefilm pornoluci rossehardsetanforevia marco polosequestro






Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Raggi, riscossa social: “M5S sotto attacco, ma non si torna al passato”

Raggi, riscossa social: “M5S sotto attacco, ma non si torna al passato”

i più visti
i blog di affari
La sfilata del negozio Cattaneo di Melzo affascina il The Beach Club di Milano
Santa Margherita: il Covo di Nord-Est riapre, bellissimo, dopo la mareggiata
di Paolo Brambilla - Trendiest
Soros e moglie finanziano +Europa. Il padronato sceglie i cavalli da corsa
di Diego Fusaro

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.