A- A+
Roma
La crisi della giustizia. Esplode la protesta dei cancellieri

Insufficienza di cancellieri, un turn over che penalizza le competenze e l'esperienza: la crisi della giustizia affonda nella mala gestione del personale ausiliario della giurisdizione, che invece è fondamentale per il funzionamento dell'intera macchina.

Federazione Intesa Funzione Pubblica propone un momento di riflessione, nell'ambito di un convegno che si terrà a Palazzo Bonadies Lancellotti in Via San Pantaleo 66 il 25 novembre 2016 a partire dalle ore 15.30.
All’interno dell’organizzazione giudiziaria esistono una serie di funzioni ausiliarie della giurisdizione che solo il personale può svolgere: non c’è ricorso senza deposito, non c’è citazione senza notifica, non c’è sentenza senza pubblicazione ed esecuzione.

Ognuno ha dei ruoli ben determinati che deve svolgere con la massima professionalità e tutti insieme devono tendere ad una giustizia “giusta”.
E’ fondamentale fare un’analisi su come si sia trasformato il lavoro del personale anche per la progressiva informatizzazione, per comprendere come devono adattarsi competenze e professionalità e per capire verso quali cambiamenti è chiamata l’organizzazione giudiziaria nella gestione e per la valorizzazione del personale.
Nulla e nessuno deve essere sottovalutato, nulla e nessuno può essere sostituito. Sottovalutare i ruoli, le specificità e le professionalità dei componenti del mondo giudiziario e gestire in modo superficiale determina inevitabilmente il fallimento della giustizia. Nel corso del convegno alcuni tra i reali protagonisti della Giustizia si confrontano in un momento storico in cui spinte contrapposte si scontrano.

Il personale dell’Amministrazione Giudiziaria reclama a gran voce la propria competenza, esperienza, professionalità a fronte di scelte, non condivise, di acquisire personale di altre Amministrazioni privo di nozioni basilari di diritto. Il personale dell’Amministrazione Giudiziaria, insostituibile, attende da anni una vera riqualificazione, è sempre più penalizzato e frustrato dalle scelte di Governo che ha previsto un concorso solo per parte del personale dimenticando o solo sottovalutando tutti gli altri.

Una guerra di tutti contro tutti che non accenna a fermarsi e che, a colpi di ricorsi, ancora una volta, porterà ancora “morti e feriti”. In tutto questo l’Avvocatura ne subisce inevitabilmente i contraccolpi spesso con l’inefficienza dei servizi resi, con le lungaggini processuali, in un fastidioso intreccio di rabbia e spossatezza dell’intero sistema.

Nel convegno ci si propone di continuare un confronto tra il personale e l’Avvocatura, anche alla presenza di rappresentanti dell’Amministrazione Giudiziaria, un confronto costruttivo, perché tutti insieme si possa lavorare per raggiungere il migliore degli obiettivi. E’ ormai una corsa contro il tempo che intendiamo vincere.

Tags:
giustiziacrisi giustiziafederazione intesa funzione pubblicasindacatotribunalicancellieriprotesta lavoratori

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Bambino Gesù, “Fermate l'ospedale mostro a Palidoro”. L'appello ambientalista

Bambino Gesù, “Fermate l'ospedale mostro a Palidoro”. L'appello ambientalista

i più visti
i blog di affari
Algeria, e ora chi risarcirà Scaroni e l’Eni?
di Angelo Maria Perrino
Tutti i must e le tendenze dell'autunno 2018
Twins e Giulia Nati alla Milan Fashion Week Women’s 2018
di Paolo Brambilla - Trendiest

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.