A- A+
Roma
La guerra è guerra: Rino Barillari e la mostra che vale una vita di fotografie

I due mantra con cui Rino Barillari, l’ex ragazzino calabrese che scattava foto ai turisti a Fontana di Trevi è riuscito a trasformarsi nell’incontrastato "King dei paparazzi", dalla via Veneto della Dolce Vita, adesso si trasferiscono per tre mesi alle porte di Roma, al Designer Outlet di Castel Romano.

Qui il 6 giugno viene inaugurata la mostra “Rino Barillari, 40 scatti della mia Dolce vita” con le gigantografie delle varie Audrey Hepburn, Grace Kelly e Anna Magnani  seminate lungo il percorso dell’outlet.

La mostra curata da Antonella Piperno e celebrata con un evento cui insieme alla testimonial Sandra Milo, protagonista di una foto giovanile che campeggia fra quelle esposte, parteciperanno personaggi dello spettacolo come Eleonora Daniele, Paolo Conticini, Livio Beshir, Vanessa Gravina e Beppe Convertini, è il risultato di una selezione “sentimentale” dallo sterminato archivio di Rino Barillari che nella sua carriera ha scattato tre milioni di fotografie. Immagini talvolta facili da incamerare, ma spesso complicate, tant’è che racconta il King dei paparazzi all’Agi, nella sua vita (oggi ha 74 anni) ha collezionato “166 ricoveri al pronto soccorso, una coltellata, 11 costole rotte e 40 flash fracassati da chi non gradiva di essere ritratto”.

Quelle esposte nella mostra sono foto in bianco e nero che immortalano, con grande spazio ai dettagli modaioli, la magia della capitale quando era la Hollywood sul Tevere, popolata da star internazionali come Frank Sinatra, Audrey Hepburn, Ava Gardner, principesse come Grace Kelly e grandi dive nostrane come Anna Magnani e Sophia Loren. La foto alla quale Barillari è più affezionato, ammette, è quella di Anna Magnani: “Era una diva assoluta” analizza “ma è sempre rimasta Nannarella, donna alla mano che non si è mai negata ai fotografi. Quando capito al Circeo vado sempre a portare una rosa sulla sua tomba: le sono devoto perché mi ha fatto crescere professionalmente, creando lei stessa le situazioni fotografiche vincenti: mi vedeva ragazzino e allora mi aiutava, ad esempio addentando una mela presa su una bancarella e mettendosi in posa. Io tornavo al giornale con quelle foto meravigliose e i miei capi, stupiti, mi chiedevano: “Ma come hai fatto?”.

Commenti
    Tags:
    rino barillarifotografiacastel romanodolce vitathe king of paparazzi
    Loading...





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Forza Italia a Roma, c'è rimasto solo Giro. Cangemi con Renzi: si tratta

    Forza Italia a Roma, c'è rimasto solo Giro. Cangemi con Renzi: si tratta

    i più visti
    i blog di affari
    SRL – COME E PERCHÉ SCEGLIERE UN SINDACO O UN REVISORE
    di Angelo Andriulo
    Le sardine non hanno mandanti occulti
    di Mariella Colonna
    Sanità, no al super ticket, sì a borse di specializzazioni e infrastrutture
    di Mariella Colonna

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.