La laurea rimane nel cassetto: "Noi viviamo con l'e-commerce. Sexy"

LA STORIA. Scienze della comunicazione con tesi in semiotica non basta ad una ragazza romana che ha deciso di abbandonare la ricerca di un lavoro e di puntare sulla rete. Insieme al fidanzato ha realizzato un sito da 1,3 milioni di visitatori al giorno che acquistano intimo bollente e accessori sexy. Chi sono i clienti, cosa comprano e le loro storie: “Con questa idea ora viviamo onestamente e con grande dignità”. E per Natale e Capodanno... l'intimo rosso non tramonta mai


di Fabio Carosi

Glamour, eros, un pizzico di peccato originale e un'ottima interfaccia per gestire l'e-commerce. In tempo di crisi c'è anche chi mette da parte una laurea in Scienze della Comunicazione con tesi in semiotica e si dà al commercio del Terzo Millennio. L'idea è venuta due ragazzi romani Azzurra e Augusto che hanno scelto di abbandonare l'idea di un cercare un lavoro tradizionale per puntare tutto sulla rete.

Raccontano ad Affaritaliani.it, quelli “che sono oltre”: “Volevamo un articolo facilmente vendibile on-line e che fosse allo stesso tempo appetibile per quella tipologia di clienti che non avesse voglia di entrare in un negozio per acquistare un articolo che potrebbe creare imbarazzo – raccontano mentre sono alle prese con gli ultimi ordini di Natale e, soprattutto di Capodanno - scegliemmo quindi la Lingerie e l’abbigliamento sexy in generale, cercando di dare un taglio non porno al sito, ma intrigante e seducente. Il nostro non è un porno shop bensì un sexy store. Per questo aggiungemmo anche dei gadget divertenti, tipo slip a caramella, manette di peluche e dadi kamasutra”.

Nella fase di start-up le competenze di comunicatrice sono tornate utili: “Infatti abbiamo chiamato il nostro negozio sexandthesea.com – spiega Azzurra – con esplicito con esplicito riferimento alla piccante serie televisiva allora come oggi molto conosciuta e iniziammo con acquistare in Italia per la difficoltà di reperire gli stessi articoli all’estero, viste le basse credenziali che ha l’imprenditore italiano, soprattutto nei confronti dei fornitori oltreoceano. Ora il mercato dove ci riforniamo è quello americano di Los Angeles oppure in Germania e questa scelta ci permette di mantenere i prezzi molto bassi, ridotti anche del 70% rispetto ad un tangibile Sexy Shop/Store”.

Con oltre 1,3 milioni di pagine visitate al giorno, il regno dell'eros di classe e gusto alla portata di tutti, tiene anche un prezioso archivio dei clienti: “Nessun dato sensibile – precisa Azzurra – ma solo un database dei prodotti venduti che ci aiuta a definire il profilo del cliente tipo. Dunque, perizoma, giarrettiere, tutine, mascherine e altri accessori di intimo vengono acquistati prevalentemente da clienti di sesso maschile, tra i 30 e i 55 anni, che comprano ciò che vorrebbero vedere indossato dalle proprie compagne ed amanti, oppure da donne che vogliono ravvivare il proprio rapporto di coppia o semplicemente passare una serata diversa. Ovvio che ci sono anche porno attrici e sexy star, come Barbara Gandalf che non rinuncia mai ad un nostro completino”.

E se al nord uomini e donne hanno più occasioni, il sexy e-commerce si rivela la soluzione più adatta al Centro e al Sud d'Italia dove si concentra la maggior parte degli acquisti.
Ma l'intimo sexy è anche un mondo nuovo che si è aperto ai due ragazzi che hanno preso i loro anni di studio e li hanno messi a frutto puntando su qualche umana debolezza: “Una volta ci capitò un tizio lombardo che cominciò a chiamarci ripetute volte, con la scusa di effettuare un ordine e avere maggiori informazioni su dei costumi ridotti ed abiti succinti. In realtà una volta ci raccontò che lui era un noto imprenditore, un cuckold, che lamentava la mancanza di riservatezza di un suo dipendente, da lui selezionato per andare a letto con la moglie. Poco dopo arrivò un tizio, invece, appassionato di crociere per edonisti, in cui si sale sulla nave, si abbandonano gli abiti fino alla fine del viaggio e ci si scambia i partner in qualsiasi momento della giornata, purché non vengano coinvolti i “membri” dell’equipaggio. Da noi voleva il guardaroba adatto ma anche parlare
Infine gli oggetti più venduti: “Bodystocking a parte, perché indossabili anche durante il giorno, c’è di sicuro la lingerie con le aperture sulle parti intime; tra i Love toys annoveriamo le “Geisha Ball”, utili anche per allenare i muscoli pelvici. Naturalmente a Natale l’intimo è un must, e si predilige il colore rosso, con prezzi a partire da € 4,90 per andare incontro alle tasche sempre più vuote degli Italiani”.

L'ultima frontiera i due ragazzi romani l'hanno superata da poco: “Di recente abbiamo inserito tra i nostri articoli, anche dei soft love toys, a forma non esplicitamente fallica, sempre perché siamo un Sexy Store e non un Porno Shop. L’abbiamo fatto perché la richiesta da parte dei nostri clienti era frequente, perché oltre ai soliti reggicalze e guepiere, ai meno comuni ma stravenduti bodystocking (tutine intere di calza ricamate), oggi il cliente ha bisogno di superare la monotonia del rapporto ed aggiunge così qualche elemento piccante ed innovativo, per provare nuove piacevoli emozioni”.
L'ultima domanda è quella fatidica: “Si guadagna bene col sexy e-commerce? “Si guadagna quanto basta per vivere con dignità e onestà”.


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

In evidenza

Ascolti, Isola dei Famosi top Harry Potter batte Floris
RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it