A- A+
Roma
La verità su Cossiga presidente. Svelate le carte di Andreotti

Chi si aspetta rivelazioni straordinarie sui segreti d'Italia rimarrà deluso. Almeno per il momento. E' veramente "la storia d'Italia nelle carte di Giulio Andreotti" quella che alle 18 di oggi 18 maggio, presso l'istituto Don Luigi Sturzo (Via delle Coppelle 35 ) verrà presentata per la prima volta e che è tratta direttamente dall'archivio del sette volte presidente del Consiglio.
Per anni è stato chiamato "l'armadio della Prima Repubblica" trasferito dal caveau blindato di via Borgognona a palazzo Baldassini e subito definito di "interesse storico particolarmente importante" e che copre qualcosa come 600 metri lineari di faldoni e "buste" che conservano ritagli di giornale, appunti personali, documenti e persino i cartoncini degli inviti ai vertici e ai pranzi ufficiali.
Sia chiaro a chi attende le carte che potrebbero far tremare l'Italia: è solo un primo "assaggio", una vera operazione culturale affidata ai docenti universitari Francesco Lefebvre D'Ovidio e Luca Micheletta della facoltà di Scienze Politiche de La Sapienza, Massimo Bucarelli esperto in relazioni internazionali all'Università del Salento, e a Giovanni Dessì e Silvio Pons, rispettivamente docente di storia delle dottrine politiche e professore di Storia dell'europa Orientale, entrambi a Tor Vergata.
Sono loro che hanno rimesso in ordine anni di appunti e documenti già catalogati da esperti archivisti, che l'ex presidente Andreotti ha puntualmente archiviato nel corso della sua quasi interminabile carriera politica e l'Istituto ha deciso di rendere pubblici  per costruire un percorso scientifico, attraverso quattro filoni: "Andreotti e l'Europa", "Le carte Andreotti relative alla presidenza Cossiga", la Serie Nato" e i rapporti con l'Unione Sovietica nel periodo 1985-1991. E chissà se proprio dai due percorsi, quello su Cossiga e quello sull'Unione Sovietica non spunteranno riflessioni dell'epoca che aiuteranno ad una maggiore comprensione della storia di un Paese come l'Italia da sempre costellata di misteri e segreti di Stato. L'appuntamento con le rivelazioni choc è solo rinviato. Negli archivi di Andretti ci sono quaranta anni di storia del Paese e altrettanti di segreti.

Tags:
andreottiarchivio andreotticossiganatounione sovieticagianni letta




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Da 34 anni in intimo hot: torna Miss Intimo, un premio alla bellezza assoluta

Da 34 anni in intimo hot: torna Miss Intimo, un premio alla bellezza assoluta

i più visti
i blog di affari
Nuove nomine per d.ssa Victoria Rowlands e avv. Cristiano Cominotto
Camilleri e la Sicilia immaginaria (tenera e irritante) di Montalbano
di Maurizio de Caro
Tette e culi in copertina fanno vendere di più? Lo spiega l'antropologo
di Mariella Colonna

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.