A- A+
Roma
Lavoro in Acea, Eni o Senato in cambio di soldi: in manette 3 truffatori

Soldi in cambio di posti di lavoro in Acea, Eni, o addirittura al Senato. "Sedotti" ed abbandonati dal mito delle assunzioni a tempo indeterminato, così tre truffatori beffavano le proprie vittime.

 

I professionisti della truffa agganciavano le proprie vittime dagli spalti della piscina, mentre le stesse guardavano i nipoti  fare nuoto, ascoltavano le loro preoccupazioni sui figli in cerca di un'occupazione. Quindi li raggiravano, millantando amicizie tali da procurare  un posto  di lavoro all'Eni, all' Acea o al Senato. In cambio, ovviamente, chiedevano soldi. Quando, però, dopo qualche tempo e svariati versamenti, l'assunzione non si concretizzava, le vittime protestavano affermando di rivolgersi alla Polizia, ed i truffatori passavano alle minacce promettendo di bruciare loro la casa.

Nell'arco di pochi mesi, ben cinque persone si sono rivolte agli agenti del Commissariato  "Tor Carbone", diretto da Antonino Russo, per denunciare una  coppia  di  incensurati cinquantenni; questi, marito  e  moglie, fingendo un ruolo da mediatori,  con  una  "commissione" di circa  diecimila euro, mettevano in contatto le loro vittime con uomo sessantenne, pregiudicato per reati analoghi,  che si spacciava di volta in volta per manager dell’Eni, dell’Acea o Dirigente del Senato, in grado di fare assunzioni a tempo indeterminato, per un corrispettivo di circa venticinquemila euro.

Le indagini, coordinate dalla Dr.ssa Rosalba Affinito della Procura di Roma, hanno quindi consentito di porre agli arresti domiciliari i tre truffatori e sequestrare i loro conti bancari. Tutti dovranno rispondere di truffa aggravata, millantato credito e minacce.

Commenti
    Tags:
    truffalavoroposti di lavoroaceaenisenatosoldicorruzioneromaarrestominacce




    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Sole bollente e caldo africano: allarme tintarella, rischio tumori alla pelle

    Sole bollente e caldo africano: allarme tintarella, rischio tumori alla pelle

    i più visti
    i blog di affari
    Salvini incompreso. La vignetta di Affari
    Il Cantiere storico Ernesto Riva presenta la vaporina elettrica Elettra
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Milano: il CMTF partecipa al Forum 2019 delle Scuole di Psicoterapia
    di Paolo Brambilla - Trendiest

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.