A- A+
Roma

Il Questore Nicolò D'Angelo ha puntato il dito contro l'organizzazione delle curve, la cui "capienza deve essere ridotta e passerà da 8.700 posti a 7.500" in modo da consentire "una migliore distribuzione dei tifosi: il corridoio di sicurezza al centro delle curve dovrebbe essere libero" così come l'area confinante con gli altri settori "per evitare che i tifosi passino da un settore all'altro scavalcando le barriere". Per questo il nuovo modello organizzativo prevede un sistema di afflusso che divide le curve in due sottosettori già nella fase di prefiltraggio, mentre è in corso di valutazione la richiesta di innalzare le barriere all'interno dell'impianto. Novità anche all'esterno grazie a dei corridoi posizionati prima dei tornelli e a delle barriere i tifosi non potranno più circolare nell'area di prefiltraggio e così tentare di accedere non nel proprio settore.

Tags:
calciostadio romastadio olimpicoquestore romaas romass lazioviolenza stadi




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Pd-M5S: accordo per Roberta Lombardi alla presidenza del Consiglio del Lazio

Pd-M5S: accordo per Roberta Lombardi alla presidenza del Consiglio del Lazio

i più visti
i blog di affari
Rai, Carlo Freccero non se ne vuole andare. Ma il Pd insiste
di Klaus Davi
Partita aperta: lo scenario post elettorale israeliano
di Niram Ferretti
Porti aperti? E' il motto del padronato cosmopolitico
di Diego Fusaro

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.